Allerta meteo Vicenza, Padova: paura per il Bacchiglione, ESONDAZIONI nel padovano

ultima ora | ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2014 ore 8:01 | a cura di

Allagamenti nel padovano, qui siamo tra Battaglia Terme e Montegrotto Terme Allagamenti nel padovano, qui siamo tra Battaglia Terme e Montegrotto Terme

Aggiornamento 5 Febbraio - Dalla tarda serata di ieri situazione stabile o in lieve miglioramento per quanto riguarda il livello del Bacchiglione e dei corsi d'acqua ad esso collegati. Ad ogni modo saranno chiuse alcune scuole a Rubano, Selvazzano, Bovolenta, Piove di Sacco, Brugine, Pontelongo, Correzola, Arzergrande e Codevigo. Sono circa 600 gli sfollati; il Veneto chiede lo stato di calamità naturale. Le precipitazioni stanno concedendo una tregua, ma sono in arrivo purtroppo nuove piogge entro sera: per tutti i dettagli consultate la sezione meteo Veneto.

Condividete il vostro materiale foto/video anche sulle nostre pagine di facebook, twitter, google plus e sulla nostra community 

*****************************
Aggiornamento ore 16.30
– Pioggia incessante in atto su buona parte del Veneto che continua ad aggravare una situazione già piuttosto difficile. Purtroppo la circolazione atmosferica a scala europea non subirà cambiamenti, ne conseguirà una settimana diffusamente instabile con transito di nuove perturbazioni. Gravi allagamenti stanno interessando l'area tra Montegrotto Terme, Catajo, Mezzavia; apprensione anche a Cartura e a Cagnola di Cartura. Sono oltre 600 gli sfollati tra Battaglia Terme e Bovolenta. Chiuse le scuole anche a Piove di Sacco. La protezione civile ha diramato la "criticità rossa" per il Veneto centrale. E intanto in montagna si fa i conti con l'emergenza neve, con rischio crolli dei tetti per il peso della stessa. Va inoltre osservato che tutta questa neve costituisce un potenziale di rischio enorme per le pianure già intrise d'acqua, qualora arrivasse lo Scirocco ad alzare la temperatura.

Riaperto il casello di San Stino sull'A4 nel Veneziano - Dopo alcuni sopralluoghi, è stata riattivata la transitabilità autostradale, visto il netto abbassamento di livello del canale Fosson. Riaperte le entrate dell'A4 in entrambe le direzioni. Per garantire ai veicoli il transito in sicurezza sulle rampe che costeggiano il canale, il cui livello resta comunque alto, sono state posate delle barriere new jersey. Agli automobilisti, in ogni caso, è richiesta prudenza, rispetto delle distanze di sicurezza e massima attenzione alla guida.

Stato di preallarme per tutti i Comuni rivieraschi del fiume Gorzone – Arriva la disposizione della Prefettura di Padova e del Genio Civile. Le autorità ci avvisano che nelle prossime ore, non si è in grado di prevedere la tenuta degli argini del fiume. In conseguenza di ciò si invitano le famiglie residenti di provvedere a mettere in sicurezza, nei piani alti delle abitazioni, gli oggetti di valore o qualsiasi cosa si ritenga opportuno.

***************************************

Aggiornamento -
evacuazioni in atto a Bovolenta, dove le acque secondo il Sindaco hanno superato i livelli del 2010; evacuazioni e sfollati anche tra Battaglia Terme e Chiodare; allagamenti si stanno verificando inoltre a Merlara. Si sta nel frattempo muovendo la macchina del volontariato per far fronte all'emergenza; la piena del Bacchiglione e di tutti i corsi d'acqua ad esso collegati fa davvero paura. Zaia dichiara lo stato di calamità su tutto il Veneto, flagellato da piogge record per Gennaio e nevicate eccezionali sulle Alpi, con le Dolomiti sepolte da metri di neve. Purtroppo il maltempo proseguirà per tutta la settimana, sebbene a fasi alterne, con ulteriori nevicate mediamente oltre 900-1200m e tanta pioggia in pianura. Per ulteriori dettagli consultate la sezione meteo Veneto. 

Maltempo senza tregua - Continua incessantemente a piovere in Veneto
, dove la situazione risulta molto critica in particolare tra Vicenza e Padova, e  preoccupano tutti i corsi d'acqua, che rimangono ancora sopra il livello di guarda. 
A Vicenza il Bacchiglione dopo aver raggiunto i 5,70 metri nella giornata di Lunedì, è sceso a 4,10 metri, ma questa mattina ha ricominciato lentamente a salire e alcune strade rimangono ancora chiuse per precauzione. 
Nel padovano la situazione è peggiorata con allagamenti proprio in queste ore: in particolare tra i comuni di Battaglia Terme, Pernumia, Due Carrare, Bovolenta, dove su quest'ultimo sono in atto delle evacuazioni. Allagamenti anche nell'estense e nella zona a nord e ad ovest di Padova, con esondazioni nella zona di Selvazzano. La piena del Bacchiglione in queste zone è prevista per la serata di Martedì. 

Altre piogge nelle prossime ore - Dal punto di vista meteo, in Veneto Martedì pomeriggio è comunque prevista un'attenuazione dei fenomeni, con temporaneo passaggio a tempo asciutto entro la notte. Da Mercoledì pomeriggio è tuttavia atteso il transito di un'ennesima perturbazione con fenomeni anche moderati. Rimane dunque alta l'allerta meteo nei prossimi giorni, anche se  fortunatamente la quota neve sulle Prealpi si mantiente intorno ai 1000 metri, non permettendo alla neve caduta sui monti di fondere e riversarsi ulteriomente nei corsi d'acqua.

Inviateci il vostro materiale foto/video sulle nostre pagine di Facebook, Twitter, Google Plus e sulla nostra community

Esondazioni nel padovano
Esondazioni nel padovano
Segui @3BMeteo su Twitter

Commenti