30 giugno 2020
ore 11:06
di Luca Pace
tempo di lettura
1 minuto, 4 secondi
 Per tutti

TRIPLO AVVISTAMENTO NELL'AREA MARINA PROTETTA. Tre spettacolari avvistamenti hanno movimentato le ultime giornate nell'Area marina protetta di Punta Campanelli, nelle acque tra Capri e Sorrento. A fare scalpore è stata la comparsa di un esemplare di Mobula Mobular (noto anche come "Diavolo di Mare"), avvistato da un pescatore locale a largo di Vetara, mentre un capodoglio è stato visto nuotare a largo dei faraglioni di Capri; per finire, alle prime luci dell'alba sono stati avvistati anche un gruppo di delfini.

IL "DIAVOLO DI MARE", UNA SPECIE A FORTE RISCHIO ESTINZIONE. Come detto, particolarmente significativo è l'avvistamento del Diavolo di Mare, una specie a forte rischio estinzione, in quanto spesso vittima accidentale di tecniche di pesca invasiva, e che per questo motivo rischia seriamente di scomparire dai nostri mari se non tutelata. Molto raro risulta, inoltre, il suo avvistamento sulla superficie dell'acqua, in quanto esso preferisce nuotare negli abissi marini, a centinaia o addirittura a migliaia di metri di profondità.

Avvistamenti importanti dunque, con la speranza che nei prossimi anni vada ancora più crescendo la sensibilità ambientale e il senso di protezione verso questi spettacolari animali, oramai sempre più a rischio per via dell'impatto antropico nei nostri mari.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati