28 luglio 2020
ore 11:47
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
52 secondi
 Per tutti
Cometa Neowise (Autore della foto Davide Batzella )
Cometa Neowise (Autore della foto Davide Batzella )

Scoperta a marzo da un gruppo di astronomi e diventata visibile dall'emisfero settentrionale a inizio luglio, la cometa C / 2020 F3 detta Neowise sta per raggiungere il punto più vicino al nostro pianeta, prima di scomparire per 6000 anni ad inizio agosto. 'Possiamo dire che il nucleo della cometa è coperto da particelle scure fuligginose, residui della formazione del Sistema solare, avvenuta 4,6 miliardi di anni fa' sostiene Joseph Maniero, ricercatore presso il Jet Propulsion Laboratory della Nasa.


Si tratta della cometa più luminosa osservata nei nostri cieli dopo Hale Bop, nel 1997. L'orario migliore per osservarla dai nostri cieli è intorno alle ore 22, per circa un'ora, volgendo lo sguardo verso l'orizzonte basso a nordovest, in una zona preferibilmente sopraelevata. E' consigliato allontanarsi da fonti luminose come lampioni o le luci della città, in modo da poterla vedere ad occhio nudo, ma meglio ancora utilizzando un semplice binocolo. Da domani la sua luminosità andrà progressivamente attenuandosi, fino a scomparire definitivamente con l'inizio di agosto.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati