31 maggio 2020
ore 19:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 45 secondi
 Per tutti
Il lancio della Crew Dragon (Fonte immagine: David J Phillip/AP/Shutterstock)
Il lancio della Crew Dragon (Fonte immagine: David J Phillip/AP/Shutterstock)

E' decollata puntuale sabato alle ore 15,22 locali dalla rampa 39/A del Kennedy Space Center a Cape Canaveral, in Florida, la capsula Crew Dragon della Space X, dopo il primo tentativo di mercoledì non andato a buon fine a causa del maltempo. In circa un minuto ha raggiunto la quota di 10 mila metri e in meno di nove minuti dal lancio si è stabilizzata alla velocità di 27 mila km/h in orbita intorno alla Terra ad un'altezza di 200km. Dopo 20 minuti è stata visibile anche dall'Italia nordorientale per circa due minuti, come un puntino luminoso.

Con a bordo i due astronauti della NASA a bordo, Doug Hurley di 54 anni e Bob Behnken di 50, nel pomeriggio di oggi, domenica, raggiungerà la ISS, la Stazione Spaziale Internazionale, attraverso una fase di aggancio, detta docking, che avverrà in automatico. La missione avviene per la prima volta in collaborazione con un'agenzia spaziale privata, la SpaceX di Elon Musk, che coglierà l'occasione per ottenere dalla NASA la certificazione per i voli con equipaggio da e verso la ISS.

'E' incredibile!' è stato il primo commento del Presidente Donald Trump che ha assistito con il suo vice Mike Pence allo storico lancio della Crew Dragon della Space X. "Non è che l'inizio. Dei veri geni, nessuno lo fa come noi", ha proseguito il Presidente, aggiungendo che le imprese americane nello spazio saranno 'una delle cose più importanti che abbiamo mai fatto. Oggi è cominciata una nuova era di ambizioni americane', ha aggiunto Trump al Kennedy Space Center, dopo aver assistito allo storico lancio, definendolo un 'coraggioso e trionfante ritorno americano tra le stelle'.

Clicca qui per seguire la diretta.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati