Redazione 3BMeteo
25 novembre 2021
ore 15:15
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
58 secondi
 Per tutti
Tempesta solare
Tempesta solare

Nella giornata di mercoledì 24 novembre, è stata avvistata un'espulsione di massa coronale (CME) dal sole lunga 50.000 miglia e potrebbe interessare il nostro pianeta entro sabato. Le CME sono grandi nuvole di particelle cariche e campo magnetico che fluiscono dalla corona del Sole, lo strato più esterno dell'atmosfera della stella.

Secondo gli astronomi di SpaceWeather.com un grosso filamento è eruttato dall'emisfero Sud del Sole spaccando l'atmosfera di esso e rilasciando una nuvola di detriti nello spazio e hanno aggiunto: "I dati a primo impatto suggeriscono che il CME potrebbe dare un colpo di striscio al campo magnetico terrestre il 28 novembre".

Cosa avverrebbe quindi in parole povere sul pianeta Terra? Quando c'è un'interazione tra CME e magnetosfera terreste, può verificarsi una tempesta geomagnetica (tempesta solare). Il SWPC (Space Weather Prediction Center) ha spiegato: "Una tempesta geomagnetica è un grave disturbo della magnetosfera terrestre che si verifica quando c'è uno scambio molto efficiente di energia dal vento solare nell'ambiente spaziale che circonda la Terra.

Ad ora però, sempre il SWPC, nega la possibilità di rilevanti problemi geomagnetici nei prossimi tre giorni.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati