4 agosto 2020
ore 23:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 9 secondi
 Per tutti
Gli incendi a L'Aquila (Fonte immagine: abruzzolive.it)
Gli incendi a L'Aquila (Fonte immagine: abruzzolive.it)

Il rogo è divampato già da alcuni giorni ed è di origine dolosa poiché sono stati trovati alcuni inneschi in zona. Gli aquilani hanno passato una notte di paura a causa del peggioramento della situazione, con i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile, l'Esercito e la Polizia locale impegnati ad arginare le fiamme e a controllare i cittadini. L'incendio si sta pericolosamente avvicinando ai quartieri Pettino, Cansatessa e alla frazione Arischia.

'Nel corso della giornata sono stati censiti i residenti delle zone interessate dal perimetro del fuoco. Si tratta di 1800 residenti, ma di questi solo una novantina sono nelle case più vicine al fronte delle fiamme' ha dichiarato ieri il Sindaco dell'Aquila, Pier Luigi Biondi. C'è il rischio che alcune delle famiglie che abitano più vicino al fronte di fuoco possano venire evacuate, a scopo precauzionale.

Gli incendi sono ben visibili da tutte le parti della città, pervase da un fastidioso odore acre. Sul posto sono in azione 300 persone, impegnate a bloccare l'avanzata del fronte, che al momento sembra avere ala meglio sulle operazioni di soccorso.

Qualche pioggia in arrivo oggi pomeriggio, martedì, ma soprattutto nei prossimi giorni potrebbe aiutare ad arginare l'avanzata del fronte, in particolare nel pomeriggio di giovedì. Per maggiori dettagli consulta la sezione Meteo l'Aquila.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati