1 settembre 2020
ore 11:59
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 21 secondi
 Per tutti
Il ghiacciaio della Marmolada
Il ghiacciaio della Marmolada

GHIACCIAIO DELLA MARMOLADA IN FORTE SOFFERENZA, RIDOTTO DELL'80% NEGLI ULTIMI 70 ANNI - Le misure annuali al ghiacciaio della Marmolada condotte dai geografi e glaciologi dell'Università di Padova sono impietose: "Il ghiacciaio negli ultimi 70 anni ha ormai perso oltre l'80% del proprio volume passando dai 95 milioni di metri cubi del 1954 ai 14 milioni attuali - spiega Aldino Bondesan, coordinatore delle campagne glaciologiche per il Triveneto. 

Le rilevazioni sono state effetuate e coordinate da Mauro Varotto, responsabile scientifico del Museo di Geografia dell'Università di Padova, che ci spiega: "La superficie del ghiacciaio è passata dai circa 500 ettari stimati da Richter nel 1888 ai 123 ettari del 2018. Dal 2010 al 2020 la fronte è arretrata in media di 10 metri l'anno." Più nello specifico fino a prima del 2010 il ghiacciaio perdeva circa 5 ettari di superficie l'anno, ma solamente negli ultimi tre anni il tren è salito vertiginosamente a 9 ettari l'anno. Sempre secondo quanto riportato da Mauro Varotto, non sono solo le alte temperature ad accelerare il processo di fusione del ghiacciaio, ma anche la riduzione del volume dello stesso: un minore spessore del ghiacciaio ne accelera la fusione. 

IL GHIACCIAIO POTREBBE ESTINGUERSI GIA' ENTRO 15 ANNI - Se si considera il trend medio di fusione annua degli ultimi 100 anni, ovvero 3 ettari/anno, il ghiacciaio della Marmolada dovrebbe estingersi nel 2060. Tuttavia se consideriamo il trend degli ultimi dieci anni, la sua estinzione sarebbe anticipata al 2045; peggio ancora qualora si consolidasse il trend degli tre anni (9 etttari/anno), per il quale la fine del ghiacciaio potrebbe essere già nel 2031. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati