6 febbraio 2020
ore 20:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 1 secondo
 Per tutti

INVERNO ASSENTE IN EUROPA, TEMPERATURE BEN OLTRE LA MEDIA QUASI OVUNQUE  Osservare la cartina riportata qui sopra lascia ben pochi dubbi su quelle che sono state le anomalie termiche del primo mese del 2020 in Europa. La colorazione prevalente di rosso indica temperature sopra la media su praticamente tutto il Vecchio Continente per il mese di gennaio, salvo poche eccezioni. A risaltare ancora di più sono gli scostamenti termici dei paesi solitamente molto freddi nel periodo invernale, come quelli scandinavi e dell'alta Russia, ma anche dell'Europa centrale. In questi casi le anomalie termiche, tutte positive, sono anche nell'ordine dei 4/6°C, se non oltre gli 8°C tra Scandinavia e alta Russia.  Mosca non ha visto un giorno con temperature sotto la norma sia nei valori minimi che in quelli massimi e la sua temperatura media, mai negativa, è risultata di 9°C sopra la media. Città come Oslo, Stoccolma, Helsinki e Copenaghen hanno registrato temperature massime sopra lo zero per ogni giorno del mese.

GENNAIO 2020 IL PIU' CALDO DI SEMPRE IN EUROPA DA QUANDO SI EFFETTUANO LE RILEVAZIONI - La causa è stata la forte attività del vortice polare che ha richiamato masse di aria decisamente calda di matrice sub-tropicale verso l'Europa, anche a latitudini piuttosto settentrionali. Contestualmente sono mancate irruzioni fredde significative dalle latitudini polari verso le medie latitudini. La ricerca, effettuata dal Copernicus Climate Change Servis (C3S) ha sancito che il mese di gennaio appena conclusosi è stato di 3,1°C più caldo della media di riferimento 1981-2010 e il più caldo in assoluto da quando si effettuano le misurazioni ( superato di 0-2°C il precedente record di gennaio 2007 ).

PIOGGE INFERIORI ALLA MEDIA, ASSENZA DI NEVE NELLE CITTA' DEL NORD EUROPA, NON ERA MAI ACCADUTO - Anche dal punto di vista delle precipitazioni si registrano anomalie, con piogge generalmente al di sotto della media su gran parte d'Europa salvo alcune eccezioni rappresentate da Norvegia, Penisola Iberica e Francia, zone queste ultime coinvolte a più riprese da situazioni anche alluvionali. Mosca non ha visto un giorno con temperature sotto la norma sia nei valori minimi che in quelli massimi e la sua temperatura media, mai negativa, è risultata di 9°C sopra la media. Da notare come con la sola eccezione di Oslo che ha visto la neve proprio il 31, altre città come Stoccolma, Helsinki sono state totalmente prive di neve misurabile per la prima volta in assoluto in gennaio.

GENNAIO 2020 TRA I PIU' CALDI DI SEMPRE ANCHE A LIVELLO GLOBALE - Non va meglio, anzi peggio espandendoci a livello globale. Gennaio 2020 è risultato il più caldo mai registrato parimerito con quello del 2016. A risentire delle anomalie termiche positive è stata la copertura del ghiaccio marino, risultata inferiore alle medie non solo nell'emisfero boreale ma anche in quello australe, sempre rispetto alla media 1981-2010.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati