8 settembre 2015
ore 13:21
di Daniele Berlusconi
tempo di lettura
49 secondi
 Per tutti

Con l'inizio dell'Autunno meteorologico a Settembre è tempo di bilanci per l'Estate 2015. La stagione è risultata decisamente sopra le righe, merito soprattutto di un Luglio record, e secondo la rianalisi dell'istituto di ricerche su clima Isac-Cnr, si classifica al terzo posto tra le più calde dall'inizio dell'800.

L'Estate 2003 rimane comunque inarrivabile (allora l'anomalia complessiva fu di 3.76°C), mentre quest'anno è risultata di +2.30°C rispetto alla media 1971-2000, di pochissimo inferiore a un'altra estate molto calda, quella del 2012.Gli scarti sono superiori sulle regioni centro-settentrionali, e risultano molto simili sia nei valori minimi che in quelli massimi.

Dal punto di vista pluviometrico l'anomalia complessiva risulta praticamente neutra (+3%), ma a livello regionale è stata un'Estate molto secca al Nord e sulle Alpi, dove la siccità ha determinato anche numerosi disagi all'agricoltura. Al Meridione invece, già abituato a ricevere poca pioggia durante la stagione estiva, le piogge sono risultate per molte zone superiori alle aspettative. 

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati