19 luglio 2020
ore 23:47
di Carlo Migliore
tempo di lettura
53 secondi
 Per tutti
Stromboli, forte esplosione sul vulcano, paura tra i residenti e i turisti (foto dell'evento del luglio 2019)
Stromboli, forte esplosione sul vulcano, paura tra i residenti e i turisti (foto dell'evento del luglio 2019)

Torna la paura sul vulcano di Stromboli e torna  nel periodo estivo a un anno di distanza dalle forti esplosioni di luglio e agosto del 2019 che avevano causato anche la morte di un escursionista. Un nuovo forte boato dal cratere scuote l'isola e fa paura agli abitanti e ai turisti. E' accaduto all'incirca alle 5 del mattino quando stavano ancora tutti dormendo, un evento esplosivo "maggiore" come è stato definito dall'ingv che ha superato di un ordine di grandezza (10 volte) quelli che normalmente interessano il cratere. Il picco è infatti ben visibile dalle registrazioni del sismografo installato sulla sommità del vulcano.

Eruzione stromboli, il picco registrato dal sismografo che ha fatto paura
Eruzione stromboli, il picco registrato dal sismografo che ha fatto paura

In realtà si è trattato di due forti esplosioni consecutive. Per fortuna non ci sono stati danni ma solo un grande spavento. Dopo i fenomeni del 2019, il vulcano è tenuto in costante osservazione dai tecnici e le escursioni sul cratere, che ogni giorno portano sull'isola centinaia di turisti, sono sospese. E' possibile salire non oltre i 290 metri e solo con l'ausilio di guide.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati