23 dicembre 2019
ore 18:50
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 18 secondi
 Per tutti

MALTEMPO E VENTI FORTI SU NORDOVEST EUROPA - Il flusso atlantico ha conquistato ormai più di mezzo Continente e sospinge fronti perturbati che transitano su gran parte degli stati provocando diversi disagi. Una vasta area depressionaria si estende dal comparto nordoccidentale europeo fino alla Penisola Balcanica e più minimi di pressione si sviluppano al suo interno. Uno di questi è situato sulle Isole Britanniche e trasporta una perturbazione che agisce sul Centro Europa con piogge su parte di Germania e Francia e nevicate sulle zone alpine, ma soprattutto con venti forti occidentali che spazzano le coste del Regno Unito e il Golfo di Biscaglia.

VENTI DI BURRASCA E MAREGGIATE SUL MEDITERRANEO - Raggiungendo il Mediterraneo centrale il flusso perturbato genera un minimo di pressione proprio intorno all'Italia e questo innesca venti tempestosi su Golfo del Leone, Corsica e Mar Tirreno, spazzati da raffiche di Maestrale che superano i 100km/h e provocano mareggiate sulle coste esposte ad ovest. Forti venti e mareggiate segnalati anche sulle coste adriatiche della ex Jugoslavia e della Grecia. Disagi in Albania domenica, quando a prevalere era ancora il vento da sud che ha provocato mareggiate e danni lungo il litorale.

PIOGGIA E CALDO ANOMALO SUGLI STATI DELL'EST - Le aree orientali della depressione sono invece interessate dalla risalita di correnti meridionali molto miti che provocano maltempo sulla Penisola Balcanica, stati confinanti con la Russia e sulla stessa Russia, con piogge abbondanti e temperature ben superiori allo zero anche su stati come Ucraina, Bielorussia e paesi baltici. A Mosca, solitamente interessata da temperature sotto zero in questo periodo dell'anno, piove con la colonnina che non scende sotto i 5°C. Situazioni simile a San Pietroburgo, dove le temperature oscillano intorno ai 4°C.

DANNI E VITTIME IN SPAGNA E PORTOGALLO - La giornata di domenica è stata caratterizzata da forte maltempo e venti di tempesta che hanno interessato parte della Penisola Iberica. In ginocchio la costa portoghese nei pressi di Lisbona dove le piogge e il vento burrascoso hanno eroso tratti del litorale. Si contano purtroppo due vittime in Portogallo, nove in Spagna, mentre 118 mila famiglie sono rimaste senza elettricità.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati