14 maggio 2020
ore 23:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
48 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

Dopo due giorni di intenso Scirocco, clima secco e caldo alle stelle il nord della Sicilia è alle prese con pericolosi incendi. Già nella giornata di ieri, mercoledì, un focolaio si era sviluppato sulle colline di Palermo, ma un altro diverso e ben più vasto è scoppiato sull'A20 Messina Palermo tra Spadafora e San Martino. Alimentato dal forte vento l'incendio di probabile origine dolosa si è spinto fino a lambire alcune abitazioni e un cimitero in zona collinare in zona Puntale. Le operazioni dei Vigili del Fuoco si sono rivelate piuttosto difficili, tanto che in via precauzionale sono state evacuate alcune abitazioni nella mattinata di oggi.

A dar manforte alle operazioni di spegnimento sono due canadair, mentre il tratto autostradale dell'A20 è stato chiuso. Intanto un altro focolaio è attivo non distante dal centro abitato di Reitano, paese collinare dei Nebrodi, scoppiato mercoledì, per il quale è stato necessario evacuare alcune abitazioni.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati