8 gennaio 2021
ore 15:22
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 24 secondi
 Per tutti
Madrid imbiancata (Foto di: Arbetrub via Instagram)
Madrid imbiancata (Foto di: Arbetrub via Instagram)

Dopo le generose nevicate che già nei primi giorno del nuovo anno hanno raggiunto la Penisola Iberica e la Spagna, fiocchi di neve hanno ripreso a cadere a Madrid nella giornata di giovedì e vanno intensificandosi nel corso di oggi, venerdì. La causa è la continua discesa di correnti molto fredde di origine artica che si incanalano in un letto di correnti nordorientali e tagliano praticamente l'intero Continente, fino a raggiungere la Penisola Iberica.

Qui innescano la formazione di un vasto e dinamico vortice di bassa pressione da cui si diparte un'intensa perturbazione che ha ormai conquistato gran parte del comparto iberico, interagendo con temperature piuttosto rigide. La neve riesce così a cadere a quote molto basse sulle zone interne della Spagna, con i fiocchi che imbiancano tetti e prati di Madrid, cadendo a larghe falde.

Già allontanandosi pochi chilometri dalla capitale e risalendo le alture circostanti la neve non trova fatica ad attaccare, creando uno strato di alcuni centimetri di neve fresca, destinato ad ispessirsi notevolmente per buona parte del weekend e dando luogo ad una delle più intense nevicate degli ultimi anni per gran parte della Spagna. A Madrid per una simile nevicata bisognerebbe risalire fino al 2009: sono previsti una ventina di centimetri di neve fresca fino al weekend (qui la situazione LIVE da Puerta del Sol), circa 50cm sui rilievi oltre i 1000m, con punte di 60/70cm su quelli della Comunità Valenciana. Alle latitudini mediterranee e su Gibilterra imperverseranno invece forti piogge che potranno dar luogo ad allagamenti anche estesi.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati