4 settembre 2022
ore 23:45
di Carlo Migliore
tempo di lettura
3 minuti, 3 secondi
 Per tutti

ORE 16:00 - TEMPORALI VERSO BASILICATA, PUGLIA E CALABRIA. MASSIME FINO A 36°C SULLE ISOLE - Il compatto fronte di instabilità che ha portato molti temporali sulle regioni tirreniche continua la sua marcia verso la Puglia e la Calabria. Fortunatamente i fenomeni non sono stati intensi come nella giornata di sabato perché i nuclei più attivi dei cumulonembi si sono mantenuti prevalentemente sul mare. 

Ci sono state comunque piogge abbondanti su Toscana, Lazio, Campania e in queste ultime ore anche su Puglia, Basilicata e parte della Calabria. Segnalate punte di 25/30mm tra Toscana e Lazio. Intanto, eccetto che nelle zone soggette alle piogge dove le temperature si sono mantenute basse, persino sotto media, il sole e i primi refoli dell'anticiclone africano che ci interesserà all'inizio della settimana hanno fatto salire di diversi gradi le temperature massime. Raggiunti sia in Sardegna nel Cagliaritano che in Sicilia nel Palermitano i 36°C. 30°C sfiorati e localmente anche raggiunti su alcune città di pianura del Nord con 29°C a Ferrara, Bologna e Bolzano. 30°C anche al Centro a Grosseto, 29°C a Firenze. Tra le più basse Caserta con 23°C e Salerno con 24°C

ORE 13:00 - MOLTI TEMPORALI AL SUD, MIGLIORA SU PARTE DELLA TOSCANA E SUL LAZIO. Nel corso delle ultime ore il compatto fronte temporalesco che in mattinata si stagliava dalla Toscana alla Campania si è spostato gradualmente verso sudest favorendo un miglioramento del tempo su parte della Toscana e del Lazio. Ci sono ancora dei temporali seppur non intensi sulla Toscana centrale e sul basso Lazio mentre cieli coperti e precipitazioni diffuse insistono sulla Campania ed estendono gradualmente la loro influenza anche al versante adriatico. Tra gli accumuli più significativi dalla mezzanotte si segnalano punte di 30mm nella provincia di Grosseto e 25mm in quella di latina. Alcuni contributi video delle ultime ore

ORE 9:00 - Sulle regioni centro meridionali è ancora presente una blanda saccatura in quota che determina instabilità. Dopo una breve pausa nel corso della notte, numerose cellule temporalesche formatesi sul Tirreno hanno iniziato a spostarsi verso la terraferma. Attualmente rovesci E temporali sono presenti in modo discontinuo su Toscana, Lazio, Campania ma con accumuli non ancora abbondanti. 

Nel corso delle prossime ore il fronte evolverà ulteriormente verso levante attraversando le regioni centrali e quelle del Sud e sarà proprio nelle ore centrali, quando alla componente frontale sui aggiungerà quella convettiva che avremo i fenomeni più diffusi e che localmente potranno essere anche intensi con grandinate e colpi di vento. Nel contempo però un promontorio di alta pressione di matrice africana rimonterà gradualmente a iniziare dalla Sardegna determinando un miglioramento da ovest. Ma vediamo nel dettaglio come evolverà la giornata.

METEO DOMENICA PROSSIME ORE: Nord, pochi annuvolamenti in pianura, qualche addensamento su Alpi, Prealpi e Appennino settentrionale associato nelle ore pomeridiane o preserali a qualche isolato piovasco o temporale. Migliora a fine giornata. Centro, rovesci e temporali in evoluzione dalle regioni tirreniche verso la  fascia interna ed adriatica entro il pomeriggio sera, un miglioramento è atteso sulla Toscana e sull'alto Lazio dal pomeriggio. Sud instabilità in intensificazione su Campania, Molise, Puglia, Basilicata con temporali anche forti nel pomeriggio. Qualche piovasco o temporale raggiungerà anche la Calabria tirrenica, schiarite più ampie altrove. Temperature in aumento al Nord e Isole Maggiori, stabili altrove. Venti deboli o moderati meridionali in rotazione da NO. Mari poco mossi o localmente mossi.


Seguici su Google News


Articoli correlati