5 gennaio 2022
ore 23:54
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 31 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo
Cronaca meteo

FORTI ROVESCI SULL'EMILIA OCCIDENTALE. Dal Piacentino occidentale al Bolognese sono in corso forti rovesci di pioggia nel pomeriggio di oggi, mercoledì, in particolare sul Parmense. Gli accumuli pluviometrici raggiungono i 40mm, ma sulle zone appenniniche al confine con la Toscana i pluviometri arrivano a raccogliere oltre 60mm dalla mezzanotte.

QUOTA NEVE IN NETTO CALO SULLE ALPI ORIENTALI. Sta irrompendo l'aria fredda dalle latitudini settentrionali e le temperature sull'arco alpino stanno subendo una vistosa diminuzione. Con esse il limite pioggia-neve si è portato verso quota 600/800m sul settore dolomitico e molte località si stanno imbiancando, anche Tarvisio, nel Friuli, dove i fiocchi cadono con la colonnina scesa fino a +1°C.

NEVICA SULL'APPENNINO SETTENTRIONALE. Nelle ultime ore si è assistito ad un vero e proprio tracollo termico sull'Appennino emiliano, tanto che il limite delle nevicate si è abbassato fino a 800m su Parmense e Reggiano.

LIGURIA, OLTRE 30MM DI PIOGGIA. Uno dei settori fino ad ora più colpiti dalla perturbazione è quello ligure, in particolare quello centro-orientale, con le zone interne del Genovese che fanno registrare fino a 30mm di accumulo pluviometrico dalla mezzanotte. Nella notte però anche il Savonese è stato interessato da rovesci consistenti, con accumuli di oltre 35mm di pioggia, anche se all'alba i fenomeni hanno subito un'attenuazione.

PIOGGE E ROVESCI IN LOMBARDIA. La perturbazione sta impegnando anche la Lombardia, specie le aree occidentali e quelle prealpine e pedemontane. Piove a Milano e Bergamo ma soprattutto sulla fascia prealpina, con le valli bergamasche che fanno registrare accumuli pluviometrici di oltre 25mm sulla Presolana, dove la situazione dell'innevamento è piuttosto sconfortante per il caldo degli ultimi giorni, come testimonia il video qui sotto, così come su molte altre località dell'arco alpino. Nevica però sulle Alpi oltre i 1100m, anche se la quota neve è destinata ad abbassarsi nelle prossime ore.

MALTEMPO SULL'ALTO TRIVENETO. La perturbazione sta coinvolgendo l'alto Triveneto con piogge e rovesci che si concentrano su Trentino, alto Veneto e soprattutto Friuli VG, dove dalla mezzanotte si registrano accumuli pluviometrici di quasi 35mm sulla fascia prealpina.

PIOGGE SULL'ALTA TOSCANA. Piogge e rovesci si spingono fino alla Toscana, coinvolgendo il settore settentrionale con accumuli pluviometrici anche superiori a 35mm su alcuni tratti della Lucchesia.

SITUAZIONE. Sta venendo definitivamente smantellato il campo di alta pressione che ha dettato legge dalla fine del 2021, bloccando l'ingresso delle perturbazioni. Un fronte di provenienza nord atlantica ha fatto il suo ingresso sul Mediterraneo centrale e sta iniziando ad interessare le regioni settentrionali con piogge e nevicate sulle Alpi, anche se non tutte le regioni settentrionali stanno beneficiando delle precipitazioni ad esso legate. Mentre l'estremo Nordovest è rimasto in gran parte asciutto, precipitazioni più consistenti stanno interessando Levante Ligure, Prealpi lombarde e Friuli VG.

METEO PROSSIME ORE. Schiarite subentreranno all'estremo Nordovest in giornata, a partire dalle Alpi occidentali. Piogge e rovesci si concentreranno su Lombardia e Triveneto divenendo anche intensi tra Alpi e alte pianure, così come sull'Emilia occidentale, entro sera anche su Veneto e coste dell'alto Adriatico in genere, mentre si esauriranno oltre che al Nordovest anche in Lombardia sui settori più occidentali. Neve sulle Alpi inizialmente oltre i 1000m, ma in calo fino a 300/500m entro sera. Nella notte su giovedì precipitazioni anche su pianure lombardo-venete e Friuli con neve mista a pioggia possibile su basso Veneto, coste venete, basso Friuli e pianura emiliana. Piogge in intensificazione in giornata in Toscana con fenomeni anche forti entro sera e in estensione a Umbria, Marche, Lazio, interne abruzzesi e alta Campania entro fine giornata. Neve sull'Appennino centro-settentrionale inizialmente a quote elevate, ma in calo fino a 700/800m sul settore tosco-emiliano, 1100m su quello laziale-abruzzese. Bel tempo invece al Sud e sulle coste adriatiche centrali. Venti in rinforzo tra sudovest e sudest, forte Maestrale in arrivo in Sardegna. Temperature in calo al Nord. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la previsione per l'Epifania clicca qui.

Meteo prossime ore
Meteo prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati