28 gennaio 2021
ore 16:37
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
3 minuti, 29 secondi
 Per tutti
Rischio frane e smottamenti in California per il maltempo. Fonte immagine USATODAY
Rischio frane e smottamenti in California per il maltempo. Fonte immagine USATODAY

AGGIORNAMENTO GIOVEDÌ - MALTEMPO VERSO IL SUD DELAL CALIFORNIA. Nelle ultime ore la situazione non è migliorata in California, alle prese con una pesante ondata di maltempo che segue un lungo periodo siccitoso. E' il settore centro-settentrionale dello stato a trovarsi alle prese con il maltempo più intenso, per le forti perturbazioni che giungono dall'Oceano Pacifico, che entro venerdì estenderanno la loro influenza più a sud, fino alla California meridionale. Qui sono attesi accumuli pluviometrici fino a 150mm fino a sabato, con venti molto sostenuti fino a 80km/h.

I TERRENI BRUCIATI NON ASSORBONO LA PIOGGIA - Uno dei problemi più grandi è la grande quantità di pioggia che sta cadendo sui terreni bruciati dagli incendi, non più in grado di assorbire di assorbire l'acqua e la pioggia che cade potrebbe facilmente creare colate di fango, frane, detriti e alberi. Torna in mente la situazione del 2018, quando il 9 gennaio, a seguito di piogge intense dopo un lungo periodo siccitoso, un'immensa colata detritica devastò la comunità di Montecito nella Contea di Santa Barbara uccidendo 23 persone.

ABBONDANTI NEVICATE IN MONTAGNA - In montagna le precipitazioni continueranno ad assumere carattere nevoso con ulteriori fenomeni abbondanti che potrebbero dar luogo a metri di accumulo. La California Highway Patrol, polizia californiana, ha avvertito che il Tejon Pass, un importante valico dell'autostrada nord-sud che collega la California meridionale a quella centrale a nord di Los Angeles, potrebbe essere chiuso a causa della neve e del ghiaccio che stanno già cominciando a formarsi provocando i primi incidenti.

AGGIORNAMENTO MERCOLEDÌ - CALIFORNIA, DALLA SICCITA' ALLE ALLUVIONI - Un vasto e profondo ciclone freddo ben strutturato sul vicino Pacifico sta interessando in queste ore gli States occidentali, in particolare California e Oregon. Il vortice richiama aria molto fredda dalle latitudini artiche, facendole interagire con quelle più miti oceaniche che impattano poi sulla terraferma sotto forma di un forte flusso di venti sud-occidentali (rinominato 'fiume atmosferico'). Nelle prossime ore sono così attesi forti rovesci sulla California: pioggia battente nelle aree distrutte dagli incendi degli scorsi mesi, che potrebbero altresì causare alluvioni lampo, frane, smottamenti o allagamenti. Di fatto la pioggia, più che mai tanto preziosa in queste zone, paradossalmente rischia di essere troppa in troppo poco tempo, da qui le potenziali criticità idrogeologiche. 

MASSIMA ALLERTA NELLE AREE DAPPRIMA DEVASTATE DAGLI INCENDI, EVACUAZIONI IN CORSO - In considerazione dell'allerta meteo, sono in corso evacuazioni su alcune aree della California, in particolare quelle dapprima duramente colpite dagli incendi, laddove il terreno molto secco potrebbe risultare più impermeabile alle forti precipitazioni. Nello specifico evacuate alcune aree dei distretti di Santa Cruz e San Mateo. Il rischio concreto è di avere alluvioni lampo con detriti pesanti verso le abitazioni, tra cui anche alberi e rocce. Il 9 gennaio 2018 un evento simile causò la morte di 23 persone nel distretto di Santa Barbara. 

TANTA NEVE IN ARRIVO SULLA SIERRA NEVADA, RISCHIO PAESI ISOLATI - Se le coste si preparano alle forti piogge, in montagna sono previste copiose nevicate, anche a quote basse sulla California settentrionale in virtù della presenza di aria fredda. In particolare la Sierra Nevada potrebbe venire investita da vere e proprie bufere di neve con forti disagi alla circolazione se non proprio impossibilità della stessa e rischio che diverse località rimangano isolate (anche a livello energetico). In alcune aree in quota si potrebbero registrare accumuli complessivi anche di 2-3 metri. L'allerta è massima anche sotto questo aspetto.

COMUNQUE UNA BUONA NOTIZIA PER IL FRONTE SICCITA' - Se da un lato purtroppo si tratta di una ondata di maltempo rilevante che lascerà giocoforza dei danni o disagi alle sue spalle, dall'altra tutta questa pioggia sarà una benedizione per uno Stato che tanto ha sofferto la siccità. Pensate che il 78% della California è dichiarata in stato di siccità da moderata a severa e il 40% da severa a estrema. 



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati