11 settembre 2020
ore 12:01
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 31 secondi
 Per tutti
Gli incendi in California (Fonte: ABC7 NEWS)
Gli incendi in California (Fonte: ABC7 NEWS)

AGGIORNAMENTO VENERDÌ. Non danno tregua gli incendi che stanno mettendo in ginocchio da giorni gli stati occidentali degli USA, Washington, Oregon e soprattutto California. Sale a 23 il numero delle vittime accertate, oltre ad un numero imprecisato di dispersi. Diciannove persone sono morte il California, tre nell'Oregon e una nello stato di Washington. Gli sfollati sono 20 mila, centinaia di case sono state distrutte da una serie di incendi circa 200 chilometri a nordest di San Francisco, chiamati incendi del North Complex.

In California, nella Sierra National Forest, è ancora attivo il Creek Fire e le autorità riferiscono che ci vorranno settimane, forse anche un mese, prima che l'incendio possa venire controllato per permettere ai residenti di tornare nelle loro abitazioni.

Un altro importante incendio, l'Eldorado Fire, nella contea di San Bernardino in California, ha mandato in fumo quasi 40 mila km/q di boschi e solo il 23% delle fiamme sono sotto controllo,. secondo quanto riferiscono le autorità.

AGGIORNAMENTO GIOVEDÌ. L'irruzione fredda ed instabile che a inizio settimana ha coinvolto gli stati centro-occidentali degli USA ha avuto il merito di contrastare la diffusione degli incendi sulle aree interne del Continente, ma non è riuscita ad espandere la sua influenza più ad ovest, verso stati come Oregon e California, ma anche il sud dello stato di Washington, dove il clima rimane siccitoso, caldo, secco e ventoso. Qui infatti gli incendi che che durano da settimane hanno continuato ad intensificarsi, rendendo la situazione in alcuni casi drammatica.


Si parla di una delle peggiori della storia, con i soccorritori che incontrano enormi difficoltà nel contenere le fiamme, rischiando la vita. Diverse sono le vittime tra Washington, Oregon e California, almeno undici. Da martedì ben 16 mila persone sono state evacuate, nello stato di Washington il governatore Jay Inslee ha detto che più di 130 mila ettari sono stati bruciati in sole 24 ore. Un ragazzo di 12 anni e sua nonna sono morti in un incendio vicino alla comunità di Lione della Valle Santiam, circa 50 miglia a sud di Portland, la città più grande dell'Oregon.



In California si ritiene che migliaia di case e altri edifici siano stati danneggiati o completamente distrutti da un incendio che si è sviluppato a nord-est di San Francisco, hanno riferito i vigili del fuoco. Proprio a San Francisco l'intensità degli incendi è stata tale da aver colorato i cieli di arancione, rendendo il paesaggio surreale. Un altro fronte di fuoco ha minacciato Paradise, città devastata solo due anni fa dal più letale incendio nella storia dello stato, provocando lunghissime code di auto in fuga.


Il servizio forestale degli Stati Uniti, che aveva adottato la misura senza precedenti di chiudere otto foreste nazionali nel sud della California all'inizio della settimana, ha ordinato la chiusura di tutte le 18 foreste dello stato per motivi di sicurezza pubblica.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati