21 maggio 2020
ore 23:50
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 21 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

AGGIORNAMENTO ORE 19,02 - Nel corso delle ultime si sono ancora fatti sentire gli effetti di una circolazione instabile attiva sul Mar Ionio. Maggiormente interessate le estreme regioni meridionali italiane, sulle quali è trascorso un pomeriggio irregolarmente nuvoloso e ventoso. In particolare residui acquazzoni hanno bagnato il Salento, Basilicata, Calabria e Sicilia orientale. Registrati fenomeni più frequenti sui rilievi montuosi del Pollino, Sila, Aspromonte, nonché su litorale Messinese, Siracusano e Ragusano. Tuttavia si segnala attualmente un rapido miglioramento con l’ulteriore allontanamento verso la Grecia dell’area depressionaria. Persistono vivaci e tese correnti di Maestrale ancora attive sul medio-basso Adriatico, Tirreno meridionale, Stretto di Messina e Canale di Sicilia con raffiche a tratti prossime ai 40-60 km/h, su questi settori il mare risulta molto mosso a tratti agitato, correnti in graduale attenuazione a partire da domani. Nessuna novità sul resto d’Italia ormai ben protetto da un campo anticiclonico garanzia di una fase meteo stabile e soleggiata.

AGGIORNAMENTO ORE 12,45. Inizia a migliorare il tempo sulle aree più settentrionali del Meridione, grazie al graduale spostamento del fronte verso la Grecia. Permangono condizioni di instabilità invece all'estremo Sud dove il fronte è ancora in azione con rovesci ed anche qualche temporale, come sta avvenendo in questi istanti tra il Salento e il golfo di Taranto. Dalla mezzanotte si registrano accumuli pluviometrici di oltre 40mm in Calabria su Cosentino e Crotonese, ai piedi della Sila, 20mm su Barese e Potentino.

AGGIORNAMENTO ORE 9. Il vortice depressionario che fino a mercoledì ha attraversato le nostre regioni centro-meridionali si sta portando oggi, giovedì, sul tacco dello Stivale, pilotando un fronte che ha provocato maltempo tra la notte e l'alba sul Sud Italia e su parte del Centro Adriatico.

ABRUZZO - In Abruzzo si sono ormai esauriti i fenomeni dopo i rovesci della notte. Ancora alle prese con l'instabilità il resto del medio-basso versante adriatico con il Molise, dove sono proseguiti nella notte piogge e rovesci sparsi.

PUGLIA - Il culmine dell'instabilità interessa però la Puglia, dove sono in atto anche temporali, come sta avvenendo nel Foggiano. Sul Gargano gli accumuli pluviometrici superano diffusamente i 20mm dalla mezzanotte. Piogge e temporali erano in atto già nella serata di mercoledì su molte zone della Puglia, con temporali e locali grandinate che hanno interessato il Tavoliere.

CALABRIA E LUCANIA - In Campania qualche fenomeno si è attardato sulle zone più interne, lasciando all'asciutto la costa durante la notte, dopo i rovesci e temporali che si sono protratti fino alla serata di mercoledì. Instabilità proseguita invece tra Basilicata e Calabria con piogge e temporali che si sono mostrati particolarmente insistenti sul Cosentino, dove solo dalla mezzanotte si sono raccolti oltre 40mm di pioggia.

SICILIA - La coda del fronte si è estesa fino al nord della Sicilia, con nubi e rovesci concentrati soprattutto sul Messinese, tralasciando invece il comparto centro-meridionale della regione.

METEO PROSSIME ORE. Al Nord in prevalenza soleggiato, salvo qualche nube sparsa al mattino sulla Val Padana, specie occidentale, al pomeriggio sulle Prealpi lombardo-venete e sulle Alpi occidentali con qualche rovescio o focolaio temporalesco sulle valli cuneesi. Al Centro giornata in prevalenza soleggiata, salvo addensamenti al mattino su regioni adriatiche e basso Lazio ma a carattere residuo e in diradamento in mattinata. Al Sud inizialmente nuvoloso con piogge su Puglia, interne campane, Lucania, Calabria e nordest Sicilia. In giornata fenomeni in esaurimento salvo gli ultimi scrosci su bassa Calabria e nordest Sicilia, tendenza a schiarite sulle peninsulari in estensione da nord. Tempo migliore sul sud della Sicilia. Temperature in aumento con punte di 26/27°C al Nord, Sardegna e tirreniche centro-settentrionali. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la tendenza per il weekend clicca qui.

Meteo venerdì/sabato
Meteo venerdì/sabato


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati