5 marzo 2021
ore 14:51
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 21 secondi
 Per tutti
Il ciclone tropicale Niran visto venerdì dal satellite
Il ciclone tropicale Niran visto venerdì dal satellite

Abbandonate le coste orientali del Queensland, dopo aver provocato enormi danni e devastazioni, il ciclone tropicale Niran prosegue la sua marcia verso est-sudest in aperto Oceano Pacifico. Si muove alla velocità di circa 40km/h accompagnato da venti le cui raffiche superano i 200km/h, sollevando onde alte anche 12 metri, tanto che il sistema tropicale è stato classificato come equivalente di categoria 3. Al momento si trova alle coordinate 17.8S 156.8E, ovvero 1000km ad est delle coste orientali australiane o a 800km a nordovest da quelle più settentrionali della Nuova Caledonia.

Nelle prossime ore Niran si intensificherà ulteriormente fino a raggiungere l'equivalente di categoria 4, con raffiche di vento che potrebbero raggiungere i 250km/h. In quel momento la sua distanza dalla Nuova Caledonia sarà sempre più ridotta e nella giornata di sabato il suo centro verrà a trovarsi a soli 50km dalle coste della Nuova Caledonia, ovvero a 100km da Noumea, capoluogo amministrativo del territorio caledoniano.

La rotta prevista del ciclone tropicale Niran
La rotta prevista del ciclone tropicale Niran

Non si tratterà quindi di un vero e proprio landfall, vista la sua seppur minima distanza dalla terraferma, ma la sua estrema vicinanza sarà causa di condizioni di forte maltempo con piogge torrenziali che potranno causare esondazioni e smottamenti dei terreni scoscesi, mentre la furia del vento potrà creare seri danni alle abitazioni e le onde che si infrangeranno sui litorali potranno provocare erosioni costiere. Da domenica Niran inizierà a perdere lentamente energia e proseguirà il suo viaggio verso est-sudest transitando tra domenica e lunedì a nord della Nuova Zelanda.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati