19 giugno 2020
ore 23:55
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 24 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

Cronaca ore 16 - dopo una mattinata relativamente tranquilla che ha visto condizioni per lo più soleggiate sulla Penisola salvo addensamenti medio alti che hanno portato qualche isolato fenomeno tra la Sardegna e le regioni tirreniche, ecco che torna a farsi avanti l'instabilità. Già in nottata rovesci e temporali anche intensi avevano interessato il basso Piemonte e la Liguria con accumuli fino a 60mm nell'alto Genovese, poi tra il tardo mattino e le prime ore del pomeriggio qualche focolaio si era acceso tra il Piacentino e il Cremonese con fenomeni abbastanza fugaci che si sono rapidamente dissolti. In queste ultime ore si è andato organizzando un fronte temporalesco più compatto tra la Lombardia e il Triveneto responsabile di fenomeni anche intensi e accompagnati da grandinate come nel Bergamasco ad Albino

Temporali localmente forti stanno interessando anche la provincia di Brescia, quella di Trento, la città metropolitana di Venezia e la provincia di Udine. Qui gli accumuli più abbondanti con 22mm, valori ancora provvisori. Accumuli moderati anche nel Trevigiano con punte di 20mm. Situazione più tranquilla sulle regioni centro meridionali dove non ci sono formazioni cumuliformi attive ma solo nuvolosità medio alta che a tratti sta portando qualche debole pioggia tra il nord della Sardegna, il basso Lazio, la Campania e la Puglia. Per quanto riguarda i valori più alti di temperatura registrati, si segnalano 34-35°C in Sardegna tra Carbonia, medio Campidano e Cagliaritano interno come in Sicilia tra Caltanissetta ed Enna, 31°C sul Tavoliere. I valori più bassi sulla costa ligure, non oltre i 22-23°C


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati