17 marzo 2023
ore 20:57
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 6 secondi
 Per tutti
freddy
freddy


La situazione si presenta catastrofica dopo il passaggio del ciclone Freddy sull'Africa orientale che ha provocato la morte di 400 persone in tre Stati. Quello più colpito è il Malawi dove il ciclone ha provocato oltre 320 vittime.  Si stima che almeno 20.000 persone siano state sfollate. Il Malawi di per sé affrontava già gli effetti di una delle intense e mortali epidemie di colera, ma Freddy potrebbe aver peggiorato la situazione attraverso la diffusione della malattia. Migliaia di case, strade e infrastrutture danneggiate. Le agenzie umanitarie stanno valutando l'entità della devastazione al fine di fornire acqua potabile, servizi igienico-sanitari e cure sanitarie.

Freddy è un evento eccezionale per la storia del sud-ovest dell'Oceano Indiano e sarà al vaglio della comunità scientifica circa il ruolo dei cambiamenti climatici; ha il record di longevità, il record di energia accumulata, uno dei pochi ad aver attraversato l'Oceano Indiano interamente; si è intensificato rapidamente per ben sette volte e ha raggiunto la categoria 5 equivalente. 

Nei precedenti casi di Ana e Batsirai le analisi hanno portato alla conclusione che il cambiamento climatico indotto dall'uomo ha esasperato le precipitazioni per l'Africa sud orientale e il Madagascar. Questi risultati sono coerenti con le proiezioni future di forti precipitazioni associate ai cicloni tropicali.

Freddy, ciclone dei record
Freddy, ciclone dei record

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati