3 luglio 2020
ore 15:58
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
55 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

Un fronte sospinto da aria fredda è in transito sull'Europa orientale e sta generando una linea temporalesca che si estende dalla Penisola Balcanica fino a Polonia e Paesi baltici, seguendone un'altra a distanza piuttosto ravvicinata che dall'Ucraina occidentale e dalla Bielorussia sconfina alle adiacenti pianure russe.

Nel corso del pomeriggio di oggi, venerdì, lungo questi settori si sono intensificati diversi temporali che hanno assunto a carattere di forte intensità e localmente sono stati accompagnati da grandine e colpi di vento. In particolare i fenomeni più intensi si stanno scaricando tra i settori orientali di Ungheria e Slovacchia e il confine con la Polonia.

Immagine satellite Europa di venerdì pomeriggio
Immagine satellite Europa di venerdì pomeriggio

In serata tuttavia si assisterà ad un'attenuazione dei fenomeni, ma la permanenza di una saccatura di bassa pressione in quota sull'est Europa rinnoverà nel corso di sabato altri temporali sulle medesime aree, con fenomeni che potranno divenire anche piuttosto intensi su Romania, Ucraina occidentale e Bielorussia. Contemporaneamente un nuovo fronte in arrivo dalla Scandinavia innescherà altri rovesci e temporali a tratti forti sul comparto baltico.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati