25 ottobre 2019
ore 22:20
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 51 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 16,50. Continua a piovere sulla Sicilia ionica con fenomeni accompagnati da temporali anche violenti che portano gli accumuli pluviometrici ad oltre 70mm a Noto, nel Siracusano, ma i fenomeni interessano anche il Catanese e il Messinese. Altri temporali si sono formati sul versante occidentale dell'isola, dopo gli intensi fenomeni della notte sul Trapanese. In questa circostanza è il Palermitano bersagliato dalle piogge più consistenti. Anche in Sardegna l'instabilità continua a dettar legge, in particolare sulle aree centro-settentrionali dell'isola.

AGGIORNAMENTO ORE 12,30. Sulla Sicilia il maltempo si concentra sul versante ionico con piogge e temporali dal Siracusano fino al Messinese. Fenomeni anche forti e temporaleschi si spingono dal mare proprio verso l'angolo sudorientale dell'isola con accumuli pluviometrici ormai superiori ai 70mm a Noto. Qualche rovescio seguita a sconfinare fino alla bassa Calabria. In Sardegna piogge e rovesci si concentrano sulle aree settentrionali dell'isola, in particolare sul Sassarese dove gli accumuli pluviometrici dalla mezzanotte hanno superato i 40mm.

AGGIORNAMENTO ORE 9,15. Dopo aver abbandonato le regioni peninsulari la perturbazione governata da un vortice in isolamento tra il Mediterraneo e il Nord Africa sta dando il massimo dei suoi effetti sulle isole maggiori ed in particolare in Sicilia, con il maltempo che dopo aver colpito il Trapanese (con accumuli fino a quasi 100mm nei pressi di Mazara del Vallo) e il Palermitano si sta ora accanendo soprattutto sul versante ionico. Si registrano già allagamenti sul Trapanese a Marsala, ma ormai anche sulle zone ioniche, dove i fenomeni stanno subendo una sensibile intensificazione. A causa del maltempo la circolazione ferroviaria è interrotta sulle linee Lentini-Caltagirone, Siracusa-Modica-Gela-Canicattì, Canicattì-Caltanissetta e Agrigento-Canicattì. Allagamenti anche a Sciacca.

Anche la Sardegna sta subendo gli effetti della stessa perturbazione, con piogge e temporali che per il momento si concentrano soprattutto sul settore settentrionale e su quello occidentale dell'isola ma che giovedì hanno interessato anche il resto della regione, anche con un piccolo tornado che ieri si è formato sull'entroterra sassarese.

METEO PROSSIME ORE. In Sicilia piogge e temporali anche di forte intensità interesseranno soprattutto il versante ionico con possibili nubifragi e criticità idrogeologiche tra Messinese ionico e Monti Peloritani. In serata fenomeni in estensione alle zone occidentali dell'isola.

ATTENZIONE tra Messinese ionico e alto Catanese, dove per il forte maltempo previsto in giornata si prevedono accumuli pluviometrici fino a 150mm in poche ore con il rischio di frane, allagamenti ed esondazioni. Prestare la massima attenzione alla guida e mantenersi costantemente informati con i servizi di allerta locale. 

In Sardegna tempo spiccatamente variabile con piogge e rovesci sulle zone settentrionali e occidentali tendenti a concentrarsi soprattutto tra Gallura, Bocche di Bonifacio e Costa Smeralda. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Sicilia, Meteo Sardegna o Meteo Calabria.

Segui l'evoluzione in tempo reale consultando la nostra sezione RADAR

Per le allerte previste clicca qui

Clicca qui per vedere tutti i video della nostra videogallery

Clicca qui per vedere tutti i video della nostra videogallery

Clicca qui per vedere tutte le immagini della nostra fotogallery

Per lo stato dei mari previsti clicca qui

Per i venti previsti clicca qui

Clicca qui per accedere alla sezione Meteo Italia

Per le precipitazioni previste clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati