5 dicembre 2022
ore 12:38
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 25 secondi
 Per tutti
Neve a Parigi. Immagini di repertorio
Neve a Parigi. Immagini di repertorio

Aria fredda proveniente dall'Artico sta affluendo verso sud fino a raggiungere il Centro Europa, conquistando Francia, Belgio, Olanda, Germania e comparto baltico e alimentando una vasta zona di bassa pressione che rimane in azione sugli stati centro occidentali del Continente. Le temperature hanno subito una apprezzabile diminuzione e si sono portate su valori prossimi allo zero sulle zone di pianura. Il flusso umido trasportato dalle correnti settentrionali ha generato anche precipitazioni sparse su tali paesi, risultate in qualche caso nevose fino a quote pianeggianti.

A Parigi questa mattina è caduta la prima neve della stagione, a tratti fitta, imbiancando per qualche ora i tetti degli edifici con un sottile strato bianco, anche se si è successivamente fuso in acqua. Deboli nevicate hanno interessato anche la Germania con fiocchi ad Hannover, capitale della Bassa Sassonia posta a 55m sul livello del mare. La temperatura positiva (+2°C) tuttavia non ha permesso alla neve di aderire al suolo. Pioggia e temperature basse nel sud del territorio tedesco, con soli +2°C a Monaco di baviera, così come a Bruxelles. 


Il freddo si fa decisamente più pungente sugli stati baltici, dove le temperature si mantengono sotto lo zero e la colonnina fa segnare -6°C a Vilnius e -3°C a Riga, mentre in Bielorussia Minsk non va oltre i -8°C nelle ore centrali del giorno. Nei prossimi giorni il freddo si farà ancora più intenso sull'Europa centrale, a causa del continuo afflusso di correnti artiche, tanto che la neve riuscirà ad imbiancare anche le coste baltiche già a partire da martedì.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati