29 gennaio 2021
ore 15:16
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 36 secondi
 Per tutti
Immagine di archivio
Immagine di archivio

PUNTE DI -30°C NEL MINNESOTA. Dalle gelide terre canadesi una massiccia irruzione artica si sta riversando sugli stati orientali del Continente, in particolare sul North East ma anche sui Grandi Laghi e il Midwest. Le temperature minime di oggi, venerdì, dimostrano la potenza della massa glaciale che si sta riversando su parte del continente americano, con valori che sono scesi fino a -30°C nel Minnesota settentrionale al confine con il Canada (Ontario). Grande gelo anche sui Grandi Laghi con valori fino a -23°C registrati nel Michigan settentrionale, l'irruzione artico-canadese si inoltra verso sudest fino a lambire la Georgia e coinvolgendo così gli stati della East Coast che si sviluppano verso nord.

-7°C A NEW YORK. Gelidi ed impetuosi venti nordoccidentali stanno sferzando anche New York, dove la colonnina segna -7°C, mentre blizzard di neve si scaricano sulle zone interne degli stati di New York, Pennsylvania, fino a Maine e Vermount. Tempeste di neve in atto sui Grandi Laghi, dove la mancanza di ondate di freddo intenso fino a questa fase della stagione invernale e la conseguente presenza di sottili strati di ghiaccio sulle superfici lacustri arricchisce le correnti di un maggior carico di umidità, con un sostenuto Lake Effect Snow e bufere di neve.

FREDDO E NEVE ALMENO FINO ALLA FINE DELLA SETTIMANA. L'ondata di gelo proseguirà sugli stati nordorientali fin verso la fine della settimana, poi da ovest avanzerà una vasta area di bassa pressione con una perturbazione che raggiungerà il Midwest nel corso di domenica provocando maltempo anche all'inizio della prossima settimana, nevicate a bassa quota sul North East e possibilità anche di gelicidio, per il riscaldamento che avverrà in quota e la pioggia che cadrà in ambienti ancora sotto zero.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati