18 maggio 2021
ore 11:27
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 17 secondi
 Per tutti
Il momento del landfall del ciclone tropicale Tauktae
Il momento del landfall del ciclone tropicale Tauktae

Ha da poco fatto landfall sulle coste dello stato indiano del Guyarat il potentissimo ciclone tropicale Tauktae, come equivalente di categoria 3 ma pochi istanti prima aveva raggiunto addirittura la categoria 4, divenendo il quinto ciclone più forte mai registrato nel Mare Arabico e uno dei soli sei categoria 4. Sale il bilancio delle vittime a 21, ma si contano anche 96 dispersi che potrebbero far crescere ulteriormente il conto finale.



Con le sue raffiche di vento a oltre 200km/h, onde di 12 metri e piogge torrenziali che hanno coinvolto anche la città di Mumbai ha creato innumerevoli disagi e costretto all'evacuazione preventiva di 150 mila persone. Le autorità marittime hanno eseguito un salvataggio molto complicato mettendo al sicuro 177 persone che lavoravano su due chiatte petrolifere di proprietà della Oil and Natural Gas Corporation che operava di fronte alle coste indiane, una delle quali poi affondata.


Nel frattempo il ciclone ha perso parte della propria energia mentre comincia ad inoltrarsi all'interno dello stato del Guyarat ed è ora un ciclone tropicale di equivalente categoria 2 che si sposta verso nord-nordest alla velocità di 14km/h distribuendo piogge torrenziali e con venti ancora piuttosto sostenuti fino a 150km/h. Le prossime 24/36 ore saranno cruciali per gli effetti che il ciclone provocherà sulle zone interne del Guyarat, dove sono attese ancora piogge eccezionali che potranno provocare inondazioni e smottamenti. Poi Tauktae si indebolirà ulteriormente e l'emergenza si avvierà verso la conclusione.

La rotta prevista di Tauktae
La rotta prevista di Tauktae

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati