Redazione 3BMeteo
6 luglio 2021
ore 13:22
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
3 minuti, 15 secondi
 Per tutti

RAFFICHE FINO A 146 KM/H Raffiche di vento eccezionali hanno investito la Bretagna e la costa meridionale dell'Inghilterra, dove da giorni imperversano condizioni meteorologiche tipicamente autunnali. le stazioni meteorologiche di Meteo Bretagne infatti, hanno registrato valori fino a 146 km/h a Pointe Saint-Mathieu. Altre centraline dislocate nei dintorni hanno registrato valori ragguardevoli, tra le altre si segnalano: 143 km/h a Ouessant, 139 km/h a Pointe du Raz, 120 km/h a Ile de Batz, 119 km/h a Groix, 115 km/h a Penmarc'h, 113 km/h a Brest e 112 km/h a Lanvèoc. I forti venti, hanno generato una mareggiata notevole con valori dell'altezza significativa dell'onda fino a 7,9 metri al faro di Pierres Noires, al largo di Finistère. Inoltre, tra la serata di ieri e durante la mattinata di oggi, numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per la caduta di alberi e fili elettrici a causa del vento.


RECORD DI RAFFICA DOPO 52 ANNI  Il profondo centro di bassa pressione denominato Zyprian dall'Università di Berlino, l'unico ente preposto alla denominazione delle figure di alta e bassa pressione sul comparto euro-mediterraneo, ha generato la raffica di vento più forte mai registrata durante il periodo estivo dalla stazione meteorologica di Brest. In particolare, è la prima volta dal 1969, che il vento soffia così forte in Bretagna durante il mese di luglio. Durante il suo passaggio infatti, i venti hanno raggiunto intensità di "Fortunale o Tempesta violenta" (sulla scala di Beaufort) con una raffica di vento misurata a 113,4 km/h decretando così un nuovo record mensile per la stazione meteo di Brest. Il precedente record registrato a Brest durante il mese di luglio era di 99,4 km/h il 29 luglio 2019.

I PRECEDENTI Nel recente passato (29-30 luglio 2019), la depressione "Wolfgang" generò una tempesta simile nel Finistère e nelle isole Morbihan con raffiche di 115 km/h a Camaret, 112 km/h a Pointe Saint-Mathieu, 104 km/h a Pointe du Raz, 103 km/h per Ouessant, 99 km/h a Brest, 97 km/h per Groix e 95 km / h a Belle-Île. Valori simili si registrano anche tra il 7 e l'8 luglio del 2004, quando aria molto calda in risalita della regione iberica interagì con aria più fresca instabili in discesa dalle isole britanniche favorendo la formazione di un altro centro di bassa pressione foriero di ingenti precipitazioni e forti venti. In particolare, durante quell'episodio, si registrano accumuli pluviometrici ragguardevoli: 113 mm a Quimperlé tra il 7 luglio e l'8 luglio al mattino; 100 mm a Lorient, 94 mm a Ouessant, 89 mm a Saint-Renan, 79 mm a Plouguenast, 78 mm a Brest. Anche in quel caso, le raffiche furono notevoli: 130 km/h a Groix, 119 km/h a Ouessant e Belle-Île, 104 km/h a Brignogan.

LA CICLOGENESI ESPLOSIVA DEL 1969 SULLA BRETAGNA Esattamente 52 anni fa, tra il 6 ed il 7 luglio del 1969, la formazione di un ciclogenesi esplosiva nei medesimi territori, generò raffiche senza precedenti per la stagione. Valori fino a 166 km/h furono registrati a Brest (nella vecchia stazione meteo, oggi dismessa), 155 km/h a Batz, 151 km/h a Lanvéoc, 144 km/h a Pointe du Grouin, 126 km/h a Groix, 122 km/h a Belle-Île. Eccezionali anche i valori dell'altezza delle onde: le stazioni ondametriche dislocate nei paraggi registrarono valori fino ad 8 metri nel Canale della Manica, addirittura tra i 10 ei 12 metri nella baia di Saint-Malo.

PROSSIME ORE Il vento continuerà a soffiare forte sulle regioni confinanti con la Manica e il Pas-de-Calais a causa dell'evoluzione verso nord-est, verso il sud della Gran Bretagna, della depressione Zyprian. Nei giorni successivi, ritroveremo il minimo di pressione sul Mare del Nord in rotta verso la Cornovaglia.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati