12 gennaio 2022
ore 23:49
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 45 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

SITUAZIONE. Nella notte appena trascorsa un vortice di aria molto fredda di provenienza balcanica, incanalato in un flusso di correnti nordorientali, è stato proiettato velocemente sul Mediterraneo centrale attraverso l'Adriatico e si è tuffato prima dell'alba sul Tirreno. Ne è conseguita la comparsa di nevicate fino a quote molto basse sulle regioni del Centro Italia, tanto che i fiocchi hanno fatto la loro comparsa addirittura su Roma. Si tratta comunque di un passaggio molto rapido, tanto che in giornata si andrà già verso un miglioramento. Il nocciolo freddo balcanico si sposterà verso il basso Tirreno, liberando i cieli del Centro Italia e portando un peggioramento al Sud, più che altro in Sicilia.

ROMA, NEVE NELLA NOTTE. Tra le ore 4 e le 5 la pioggia si è trasformata in neve sulla Capitale e dintorni, quando le precipitazioni hanno raggiunto la loro massima intensità. I fiocchi sono caduti dapprima sulle zone esterne della città, poi hanno 'valicato' il GRA e si sono avvicinate al centro raggiungendo anche il Colosseo e lasciando al suolo anche un leggero strato bianco. Nevicate più consistenti fuori città e sulle alture dei Castelli Romani, dove lo spessore di neve fresca ha raggiunto i 5cm dai 600/700m. Fiocchi segnalati sulla costa nella zona di Civitavecchia.

NEVE A BASSA QUOTA ANCHE SUL RESTO DEL CENTRO. Nella notte lo stesso nucleo balcanico ha condizionato il tempo anche su gran parte delle restanti regioni centrali, con la neve che è caduta già dai 100/200m di quota su Marche, Abruzzo ed Umbria. Qualche centimetro di accumulo si segnala in quota sull'entroterra abruzzese, anche sei fenomeni sono in decisa attenuazione.

VENTI SOSTENUTI DA NORDEST. Il vortice balcanico transitato sullo Stivale ha innescato una forte ventilazione generalmente da nordest, con raffiche di 80-100km/h sull'Appennino centro-settentrionale, localmente superiori sul settore tosco-emiliano dove si sono raggiunte punte di ben 145km/h. Ventoso anche nelle zone interessate dalle nevicate, che in alcuni casi hanno assunto carattere di bufera sull'Appennino.

MINIME BASSE AL NORD. L regioni settentrionali non sono state coinvolte dal passaggio del nucleo balcanico, ma le schiarite notturne hanno determinato un ulteriore calo delle temperature minime, con valori diffusamente sotto zero. Punte di -9°C registrate all'alba in Piemonte nel Monferrato Astigiano e ad Aosta, -5°C alla Malpensa, nel Vercellese, Parmense e Mantovano.

METEO PROSSIME ORE. In mattinata graduale miglioramento su tutte le regioni centrali con fenomeni in esaurimento e graduali schiarite in arrivo, fino ad ampi rasserenamenti tra pomeriggio e sera, salvo addensamenti residui su Abruzzo e Marche. Sul resto d'Italia variabilità in Sardegna con qualche pioggia sulle aree sudorientali o debole nevicata all'interno dai 300m. Nubi irregolari sulle regioni meridionali peninsulari con qualche piovasco al mattino in Puglia e Basilicata, in esaurimento. Maggiore instabilità in Sicilia con piogge e rovesci sparsi in Sicilia e nevicate dai 1200/1300m. Bel tempo al Nord e in ToscanaTemperature in generale diminuzione. Venti moderati o forti da nordest. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la previsione per giovedì e per il weekend clicca qui.

Meteo prossime ore
Meteo prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati