25 gennaio 2021
ore 15:43
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 28 secondi
 Per tutti
freddo e neve protagonisti in Europa
freddo e neve protagonisti in Europa

La vasta circolazione di bassa pressione che dall'Europa settentrionale si spinge fino a quella centrale e mediterranea continua a provocare condizioni decisamente invernali su più di mezzo Continente. L'aria fredda che affluisce dalle latitudini artiche mantiene il clima rigido con nevicate fino in pianura ad inizio settimana su Polonia e comparto settentrionale balcanico, oltre naturalmente alla Scandinavia. Altre nevicate fino in pianura interessano il sud della Germania e gli stati alpini, per la discesa di un fronte da nordovest. Nevica infatti a Stoccarda e Monaco di Baviera, con la temperature che nelle prime ore pomeridiane di lunedì oscilla intorno agli 0°C.

Immagine satellite Europa
Immagine satellite Europa

Dove non nevica fa comunque freddo, a causa della discesa di correnti artiche su Regno Unito e Francia, oltre Belgio e Olanda. Questa mattina all'alba le temperature sono scese fino a -3°C in Irlanda del Nord, -2°C nella campagna intorno a Londra, dopo le nevicate del weekend. Freddo pungente anche nelle zone interne della Francia, dopo le nevicate che nel weekend hanno imbiancato le spiagge della Normandia, con punte lunedì mattina di -2°C a St. Etienne, 1°C a Parigi. Freddo anche sulla costa mediterraneo con 6°C a Nizza, 7°C a Cannes, dove tra l'altro soffiano forti raffiche di Mistral.



Freddo e tempo a tratti instabile si attarderanno almeno fino alla metà della settimana, poi dall'Europa sudoccidentale tenterà di avanzare un campo di alta pressione dalle caratteristiche termiche più miti che favorirà una certa stabilizzazione del tempo ed un aumento delle temperature a partire dagli stati occidentali, mentre quelli centro-orientali rimarranno ancora nel mirino di nuovi flussi freddi e instabili in discesa dall'Artico.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati