13 ottobre 2021
ore 13:24
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 20 secondi
 Per tutti
L'uragano Pamela verso la costa messicana
L'uragano Pamela verso la costa messicana

Pamela è sempre più vicino alla costa messicana e dopo aver perso parte della sua energia martedì, venendo declassato temporaneamente a tempesta tropicale, ora ha ripreso potenza e si è nuovamente trasformato in uragano, di categoria 1. Si tratta di un sistema tropicale che proviene dall'Oceano Pacifico e si dirige di gran carriera verso le coste del Messico sudoccidentale, spostandosi verso nordest alla velocità di 22km/h accompagnato da raffiche divento di oltre 120km/h.


Proprio in queste ore effettuerà il suo landfall sulle coste del Messico affacciate al Pacifico, poco a nord di Mazatlan, nello stato di Sinaloa, con piogge torrenziali già in atto, responsabili nelle prossime ore di probabili allagamenti, esondazioni dei corsi d'acqua e smottamenti dei terreni in pendenza, fenomeni che tengono elevatissima l'allerta sullo stato messicano. Nel suo spostamento verso l'interno i venti perderanno energia e Pamela verrà declassato a tempesta tropicale e domani a depressione tropicale.



Ma i suoi effetti si faranno ancora sentire sotto forma di piogge torrenziali e violenti temporali sulle zone interne messicane, coinvolgendo stati come Durango, Coahuila, Chihuahua, Nuevo Leon, oltre a quelli costieri confinanti come la Baja California. Sul finire della settimana i temporali tropicali legati alla depressione tropicale valicheranno il confine con gli USA e condizioneranno pesantemente il tempo del Texas con altri forti temporali che potranno dar luogo ad accumuli pluviometrici localmente di 200mm, con il rischio che venga compromessa la raccolta di cotone che in questo periodo è in pieno svolgimento.

La rotta prevista di Pamela (Fonte: National Hurricane Center)
La rotta prevista di Pamela (Fonte: National Hurricane Center)

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati