11 maggio 2020
ore 20:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 28 secondi
 Per tutti
Maltempo, temporali, tornado e neve su mezza Europa
Maltempo, temporali, tornado e neve su mezza Europa

DEPRESSIONE SULLA PENISOLA IBERICA. Mezza Europa alle prese con condizioni di maltempo e fenomeni anche di forte intensità, seppur con diverse modalità. L'Europa sudoccidentale sta facendo i conti con gli effetti di una depressione che si è stanziata sulla Penisola Iberica da cui si è dipartita una perturbazione che ha coinvolto le zone tra Spagna e Francia con piogge addirittura torrenziali tra domenica e le prime ore della nuova settimana, forti temporali che hanno provocato allagamenti sulla zona ai piedi dei Pirenei. Sui rilievi pirenaici invece la neve ha fatto la ricomparsa fino a quote prossime ai 2300m all'alba di lunedì.

TEMPESTA DI GRANDINE AD ALICANTE. Domenica mattina è toccato alla costa mediterranea spagnola subire le conseguenze della depressione iberica, con un'autentica tempesta di grandine che si è abbattuta sulla zona di Alicante che ha imbiancato le spiagge, mentre allagamenti si sono avuti in città con il livello dell'acqua che raggiunto un'altezza di alcuni centimetri.

TORNADO IN BELGIO. Sul comparto centro-settentrionale europeo invece si è avvertita l'influenza di una discesa di aria fredda ed instabile di origine artica. Il fronte di irruzione ha interessato Francia, Belgio, Olanda, Danimarca, Germania, Polonia e Paesi Baltici. Anche in questo caso si sono avuti forti piogge e temporali ed un brusco abbassamento delle temperature. Addirittura un tornado ha attraversato parte del Belgio, coinvolgendo la zona di Anversa.

NEVE IN SCANDINAVIA. In Scandinavia invece l'aria fredda è risultata più intensa, essendo la zone più direttamente esposta al flusso artico, e le temperature sono scese sufficientemente per consentire il ritorno della neve fin sulle coste della Norvegia, oltre che sulla Lapponia ed in Finlandia, anche a Helsinki.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati