7 febbraio 2021
ore 23:54
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 42 secondi
 Per tutti
Colle Bercia (TO). Fonte: Centro Meteo Piemonte via Facebook
Colle Bercia (TO). Fonte: Centro Meteo Piemonte via Facebook

CONTINUA A NEVICARE SULLE ALPI. Mentre le nevicate si sono decisamente attenuate sull'arco alpino occidentale al confine con la Francia, proseguono su quello centro-orientale anche con una certa insistenza già a partire da quota 800/1000m. Le nevicate più intense si registrano all'ora dio pranzo sulle Alpi lombarde e sulle Dolomiti venete e friulane.

NEVE ROSSA, ARRIVA LA SABBIA DAL SAHARA. La perturbazione che ha raggiunto il Nord Italia è accompagnata da un teso flusso di Scirocco che trae origine dall'entroterra sahariano e trasporta la sabbia dal deserto fin verso il centro del Continente europeo. Ne conseguono nevicate che spesso assumono una colorazione rossastra, per la presenza di pulviscolo trasportato dai venti meridionali. Il fenomeno si osserva soprattutto sull'arco alpino occidentale, quello fino ad ora coinvolto dalle precipitazioni più rilevanti, anche se nelle ultime ore si stanno intensificando anche sulla restante catena alpina propagandosi verso est.


FINO A 20CM OLTRE I 2000M. Gli accumuli di neve fresca oscillano intorno ai 20cm oltre i 2000m tra Piemonte e Valle d'Aosta orientale, mentre il limite neve si colloca mediamente intorno ai 1000m, anche se sul settore dolomitico in alcuni casi il limite pioggia-neve risulta a tratti superiore ai 1200m.

METEO NEVE PROSSIME ORE. Continuerà a nevicare per tutta la giornata sull'arco alpino, anche se su parte di quello occidentale si assisterà ad una temporanea attenuazione dei fenomeni in mattinata, specie in Valle d'Aosta. Entro sera generale attenuazione dei fenomeni su tutto l'arco alpino occidentale, mentre proseguiranno le nevicate su quello centro-orientale. Fenomeni più intensi attesi sulle Dolomiti venete e friulane. Limite neve intorno a 1000/1300m tendente ad abbassarsi in serata fino a 800/1000m sul settore centro-occidentale, a quote leggermente superiori sul Friuli VG, dove i fenomeni proseguiranno anche per buona parte della giornata di lunedì, dove a fine evento potrà accumularsi fino a mezzo metro di neve fresca oltre i 2000m.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati