19 settembre 2019
ore 20:20
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 11 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 17. Ha ormai raggiunto il versante ionico il fronte provenuto dal Nord Europa, dopo aver attraversato praticamente tutta Italia da nord a sud. Nel pomeriggio forti temporali hanno interessato la Calabria, dapprima il versante tirrenico, poi anche quello ionico, coinvolgendo la Basilicata e raggiungendo il Golfo di Taranto. I fenomeni sono stati caratterizzati da diverse fulminazioni e precipitazioni spesso grandinigene, tanto che in poche decine di minuti si sono raggiunti accumuli di quasi 40mm sul Crotonese.

Altri temporali si sono intensificati sulla Sicilia ionica, specie sul Catanese. Nel frattempo il tempo è migliorato non solo al Nord ma anche su parte di Toscana e Marche, mentre proseguono fenomeni temporaleschi sparsi su Lazio, Umbria e Abruzzo.

AGGIORNAMENTO ORE 15. La perturbazione continua la sua marcia verso sud, tanto che al Nord Italia la situazione va già migliorando ed ampie schiarite hanno conquistato Triveneto e parte della Val Padana, oltre alla costa della Liguria. Ora il grosso del maltempo si concentra sulle regioni centro-meridionali, soprattutto su quelle del basso Tirreno ma anche sul sud della Puglia. Piogge e temporali a tratti intensi si accaniscono infatti sulle coste della bassa Campania, alta Calabria, dorsale appenninica campano-molisana e Salento.

A Bari le forti piogge del mattino hanno provocato alcuni allagamenti in città e costretto alla chiusura del sottopasso di Via La Rotella, nella zona industriale. Disagi e allagamenti inoltre in Fiera e sulla tangenziale, anche a causa della scarsa visibilità per la forte pioggia.

AGGIORNAMENTO ORE 11. Nella notte la perturbazione giunta dal Nord Europa ha provocato condizioni di diffusa instabilità su buona parte del Nord, con piogge e temporali che si sono concentrati al Nordovest ed in Emilia Romagna, mentre hanno cominciato a mollare la presa sul Triveneto. All'alba di giovedì i fenomeni insistono in Piemonte a ridosso delle Alpi Marittime ma hanno coinvolto anche la Liguria con frequenti sconfinamenti alla costa, specie di Ponente. Si sono attenuati invece in prossimità della zone alpine, dopo che tra la serata di mercoledì e la notte su giovedì si sono avuti accumuli pluviometrici fino a 100mm sul Verbano.

Coinvolta da temporali e nubifragi l'Emilia Romagna sin dalla serata di mercoledì con accumuli fino a 70/80mm tra Ferrarese e Romagna, dove si sono avuti anche alcuni allagamenti. I fenomeni più intensi si sono scaricati sull'Appennino, in particolare su quello romagnolo dove gli accumuli pluviometrici toccano localmente punte di oltre 90mm.

Nel frattempo il fronte si è portato anche più a sud raggiungendo le regioni centrali e provocando piogge e temporali che si stanno rivelando più intensi sul lato adriatico ed in particolare dall'alba di oggi, giovedì, in Abruzzo. Qui forti temporali si stanno scaricando sulla costa ed hanno ormai raggiunto Molise e alta Puglia. I fenomeni risultano decisamente più deboli invece sul versante tirrenico, spesso del tutto assenti in Toscana. Prevale il bel tempo al Sud, non ancora raggiunto dalla perturbazione.

PROSSIME ORE. Al Nord graduali schiarite interverranno in giornata sul Triveneto a partire dalle Alpi, mentre residua instabilità si attarderà su Piemonte occidentale ed Emilia Romagna con qualche pioggia in esaurimento in giornata e con tendenza a schiarite da nord sulla Val Padana. In Liguria qualche pioggia al mattino, poi in esaurimento. Al Centro tempo instabile con piogge e temporali più frequenti sul versante adriatico, specie sulle zone interne di Marche ed Abruzzo, ma in attenuazione in serata con tendenza a schiarite a partire dalle Marche. Al Sud instabilità in aumento con piogge e temporali che diverranno localmente intensi in Puglia, specie centro-settentrionale, tra pomeriggio e sera anche in Campania, Lucania e alta Calabria, sporadici o assenti sul resto della Calabria e in Sicilia. Venerdì residua variabilità fino al mattino sulle zone ioniche con gli ultimi piovaschi in esaurimento, sul resto d'Italia torna a prevalere il bel tempo. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati