2 ottobre 2019
ore 22:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 34 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 15,55. Sono le regioni centrali e l'estremo Nordest d'Italia i settori che nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì, stanno subendo i fenomeni più intensi legati alla perturbazione giunta dal Nord Europa che sta attraversando lo Stivale. Sul Friuli gli accumuli pluviometrici raggiungono ormai punte locali di oltre 60mm, come nel caso del Triestino. Accumuli importanti anche sulla dorsale appenninica tosco-emiliana dove si raggiungono punte di 80mm, come al Passo del Cerreto (MS) ma anche nella Lucchesia.

Ma è sull'Italia centrale che si sono avute le conseguenze peggiori per il passaggio del fronte perturbato. Forti temporali hanno coinvolto Toscana e Lazio, anche grandinigeni, dando luogo addirittura ad un piccolo tornado al confine tra Grossetano e Viterbese. Proprio nella provincia di Viterbo si sono avuti allagamenti e danni ad alcune serre a causa dei violenti temporali e dei colpi di vento.

Tragedia sfiorata in mattinata a Viterbo, a causa di una grande frana che ha invaso la strada  nella zona di Vitorchiano. In quel momento stava transitando un automobilista che è stato soltanto sfiorato dal materiale detritico, rimanendo miracolosamente illeso.

Nel frattempo il fronte temporalesco è riuscito a sconfinare al versante adriatico coinvolgendo Marche e parte dell'Abruzzo, fino alle coste settentrionali della regione e al Pescarese. Altri temporali si segnalano sulla Sardegna tirrenica e sul Cagliaritano, oltre che sulla Sicilia nordorientale ed in particolare sul Messinese.

AGGIORNAMENTO ORE 12,30. Il fronte giunto sul Nord Italia continua a progredire verso sud e ha ormai liberato definitivamente i cieli del Nordovest. Piogge e temporali si concentrano su Veneto, Friuli ed Emilia orientale con fenomeni localmente violenti tra Venezie e Delta del Po. Il tempo tende a migliorare sull'alta Toscana, dove in avvio di giornata si sono avuti fenomeni intensi con accumuli pluviometrici che hanno sfiorato gli 80mm sulla Lucchesia. Temporali hanno raggiunto nel frattempo Umbria, Appennino Marchigiano e medio-alto Lazio, oltre alla Sardegna centro-settentrionale.

AGGIORNAMENTO ORE 8. Dalla tarda serata di martedì una perturbazione ha raggiunto l'Italia a partire dalle estreme regioni nordoccidentali, dando luogo a piogge e temporali che nel corso della notte si sono propagati a Triveneto ed Emilia risultando a tratti intensi. Rapidamente i fenomeni hanno raggiunto l'alta Toscana e la Sardegna settentrionale con altri temporali e fenomeni che si sono intensificati soprattutto sulla Versilia, dove si contano accumuli pluviometrici anche di oltre 40mm, tutti concentrati in poche ore notturne. Nubi aumentate fin sulle restanti regioni tirreniche con primi piovaschi che hanno raggiunto il Lazio. Ma vediamo come proseguirà il resto della giornata.

PROSSIME ORE. Al Nord Ampie aperture già in atto al Nordovest, Lombardia e centro-ovest Emilia, ultimi temporali sul Friuli. La sera però recrudescenza dell'instabilità sulle coste venete e romagnole per un fronte ritornante da est che porterà nuovi temporali sparsi che si inoltreranno verso ovest fino a basso Veneto ed Emilia centro-orientale. Al Centro instabilità in esaurimento da nord in giornata con parziali schiarite in estensione sempre dalla Toscana al Lazio. Instabile ancora in Umbria ma con fenomeni in attenuazione da nord tra pomeriggio e sera. Sulle adriatiche piogge e qualche temporale sulle Marche, in attenuazione tra pomeriggio e sera, e sull'Abruzzo specie interno. Temporali attraversano la Sardegna da nord a sud, più deboli sulle zone meridionali e comunque in esaurimento da nord in giornata. Al Sud instabile in Campania con piogge e qualche temporale dal pomeriggio, specie lungo le coste, temporali in arrivo nel pomeriggio sull'ovest della Sicilia e la sera su gran parte dell'isola. Altrove resiste tempo più soleggiato, ma giovedì peggiora anche sul resto dei settori. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.






Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati