19 maggio 2020
ore 23:55
di Carlo Migliore
tempo di lettura
5 minuti, 20 secondi
 Per tutti
Cronaca maltempo Italia, temporali e grandine
Cronaca maltempo Italia, temporali e grandine

AGGIORNAMENTO ORE 20:30 - L’ingresso di correnti più fresche di origine atlantica nel Mediterraneo, continua ad alimentare l’azione di una circolazione depressionaria con minimo posizionato sul Mar Tirreno. Ne consegue un cielo irregolarmente nuvoloso su buona parte d’Italia con addensamenti che attualmente risultano più consistenti sulle nostre regioni centro-settentrionali. Da segnalare fenomeni temporaleschi in atto in questo momento su Piemonte,Veneto (tra Padova e Venezia), Appennino Tosco-Emiliano ed Umbria. Precipitazioni a tratti miste a grandine specie sull’Appennino Umbro con nubifragi tra Perugia e Terni. L’ingresso di aria più fresca a tutte le quote, oltre a dar luogo ad una fase instabile e dinamica dal punto di vista meteorologico, sta favorendo un generale abbassamento delle temperature al Centro-Nord. Domani toccherá alle nostre regioni meridionali con valori termici che gradualmente si riporteranno nelle medie del periodo, dopo questa lunga fase di caldo anomalo.

AGGIORNAMENTO ORE 18:00 ore pre-serali all'insegna di una ulteriore intensificazione dell'instabilità con fenomeni che si sono spinti seppur in modo più sporadico sin verso le valli alpine centro orientali. Forti temporali hanno interessato il basso Veneto e il basso Friuli soprattutto tra la provincia di Venezia e quella di Udine, forti anche in Emilia Romagna tra Modena e Parma. Colpite da temporali brevi ma intensi accompagnati da grandinate anche la provincia di Lecco e quella di Milano. Al Centro colpite soprattutto le province di Livorno, Firenze, Siena, Perugia, Pesaro, Macerata con un forte temporale anche a Norcia. Temporali localmente intensi anche tra L'aquila e Chieti. Scansato per il momento il Lazio con pochi piovaschi al confine con la Toscana. Gli accumuli più abbondanti  tra Marche e Toscana con punte di 50mm. Sul resto della Penisola cieli a tratti nuvolosi per nubi medio alte ma con scarsi fenomeni salvo alcuni isolati temporali transitati sul Messinese e su Messina ma in queste ultime ore il tempo è in peggioramento anche tra Trapani e Palermo dove sono attesi rovesci. Per quanto riguarda il clima, la temperatura più alta è stata registrata nel Salento con 31°C a Nociglia, lecce ha segnato invece una massima di 28°C, la più bassa Brescia con 19°C.

Aggiornamento ore 15:00: nel corso delle ultime ore l'instabilità è andata intensificandosi sulle regioni centrali e settentrionali con numerosi temporali che si sono sviluppati nell'entroterra marchigiano e sull'alta Toscana. Altri temporali si sono accesi sull'Emilia Romagna, la Lombardia, il Triveneto e in parte anche Piemonte e Liguria. I fenomeni non sono diffusi, si presentano in piccoli gruppi e sono molto ridotti arealmente ma dove colpiscono sono anche forti. Per questo motivo gli accumuli segnalati dalle centraline sono solo parzialmente attendibili ma parliamo di temporali che stanno accumulando anche 30-40mm di pioggia in meno di un'ora e sono frequentemente accompagnati da grandinate. Temporali forti nel Pesarese, nella zona di Fabriano (AN) e di Sarnano. Forti temporali anche nel Senese, in Versilia, nel Mantovano, nel Veronese. Come dicevamo gli accumuli sono relativi ma vanno da 20mm fino a 50mm e sono chiaramente provvisori. Anche la Sardegna è interessata da una instabilità irregolare con accumuli fino a 35mm sui settori sud orientali. La situazione è decisamente più tranquilla al Sud interessato dal ramo caldo della perturbazione con fenomeni molto sporadici e solo occasionalmente temporaleschi, ma si tratta di temporali a base alta che non accumulano molta pioggia, uno di questi ha interessato il Messinese. Per quanto riguarda le temperature, netto calo nelle zone colpite dal maltempo mentre dove c'è stato sole i valori sono rimasti per lo più tiepidi, anche caldi al Sud con massime che hanno raggiunto i 31°C nel Salento. La frammentaria distribuzione dell'instabilità ha determinato un andamento delle temperature assai incostante con differenze anche di 4°C all'interno della stessa provincia e fino a 7-8°C nella stessa regione. Uno fra tanti, la provincia di Torino ha visto massime fino a 28-29°C mentre quella di Alessandria non ha superato i 20-21°C.

Situazione ore 12:00: Le ondate di calore non di rado terminano a suon di temporali ed è quello che sta accadendo sull'Italia a causa di un vortice di bassa pressione arrivato dalle Baleari che si è centrato approssimativamente sulla Sardegna. Il fronte principale associato al minimo sta interessando più direttamente le regioni settentrionali e parte di quelle centrali, segnatamente la Toscana. Sta portando un'instabilità molto discontinua arealmente ma non per questo trascurabile, i temporali infatti pur essendo localizzati e brevi stanno risultando anche intensi e talora accompagnati da grandinate come è accaduto sull'Appennino emiliano tra Parmense e Reggiano. Al momento mentre vi scriviamo gli accumuli più importanti riguardano il cuneese e il modenese con punte di 25-30mm ma numerosi altri focolai si stanno sviluppando e si svilupperanno nelle prossime ore quando la componente convettiva del riscaldamento diurno andrà a sommarsi alla vorticità dovuta al minimo. Nelle prossime ore infatti i fenomeni diventeranno via via più diffusi e aumenterà il rischio di forti temporali con grandinate. Per effetto delle piogge le temperature stanno diminuendo, anche drasticamente sul cuneese dove si registrano solo 15°C, non oltre i 17°C anche sulla bassa Emilia. Altrove valori ancora molto miti con punte fino a 29°C nel Salento

Meteo prossime orenord, variabilità sulle Alpi con qualche isolato piovasco nel pomeriggio, instabilità in ulteriore intensificazione su basso Triveneto, Emilia Romagna, bassa Lombardia, basso Piemonte e Liguria con piogge e rovesci localmente temporaleschi e anche forti specie in serata con possibili grandinate.  Centro, molto instabile su Sardegna e Toscana con piogge e rovesci, localmente temporaleschi e in intensificazione dal pomeriggio, maggiore variabilità altrove ma tra il pomeriggio e la sera peggiora con piogge e temporali associati a locali grandinate. Sud, parzialmente nuvoloso o nuvoloso con sporadici fenomeni a carattere isolato, verso sera peggiora su ovest Sicilia, Molise e Gargano con piogge e rovesci. Temperature in calo. Venti moderati con rinforzi a rotazione ciclonica attorno al minimo sulla Sardegna. Mari molto mossi, localmente agitati.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati