18 luglio 2019
ore 20:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 35 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 18. Una linea temporalesca staccatasi dalle Prealpi lombardo-venete sta attraversando la pianura da nord a sud puntando verso i Po. Bersagliato dai temporali pomeridiani l'Appennino Romagnolo fino a San Marino, con i fenomeni che sconfinano alla costa riminese e pesarese. Sono ancora in atto rovesci e qualche temporale su dorsale laziale, abruzzese, campana, oltre che su tratti dell'entroterra toscano.

AGGIORNAMENTO ORE 16. Un lieve cedimento dell'alta pressione all'altezza dell'Europa centrale provoca infiltrazioni di correnti umide e a tratti instabili da ovest che raggiungono anche parte d'Italia, innescando alcuni rovesci o temporali. I fenomeni, che già in mattinata hanno interessato parte della Pianura Padana, si sono intensificati con le ore pomeridiane soprattutto i prossimità dei rilievi ed in particolare su quelli alpini centro-orientali.

Temporali interessano infatti le Prealpi lombardo-venete, buona parte delle Dolomiti, altri impegnano il Veneto orientale fino a tratti delle coste, Emilia orientale ed entroterra ligure di Ponente. Al Centro-Sud sono le zone interne appenniniche ad essere coinvolte da qualche temporale, specie Toscana interna, rilievi marchigiani, abruzzesi, del basso Lazio e tratti delle zone interne campane.

PROSSIME ORE. I fenomeni culmineranno tra il pomeriggio e le prime ore serali tra Prealpi e alte pianure lombardo-venete con sconfinamenti fin lungo il Po. Altri fenomeni si intensificheranno a breve su entroterra ligure, lungo l'Appennino soprattutto tra Lazio ed Abruzzo, tra Campania interne e zone settentrionali lucane. Nel corso della serata fenomeni in progressivo esaurimento con ampie schiarite nella notte. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati