18 maggio 2021
ore 23:45
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 57 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

ROVESCI E TEMPORALI AL NORD-EST (aggiornamento ore 22.00). Dopo un pomeriggio spesso instabile sulle nostre regioni nord-orientali con rovesci anche temporaleschi e locali grandinate, il flusso di correnti umide atlantiche favorisce ancora una fase spiccatamente variabile al Nord-Est. Tempo in atto caratterizzato da un cielo irregolarmente nuvoloso in particolare tra Veneto e Friuli Venezia Giulia con acquazzoni sparsi. Segnalati anche dei temporali tra Padovano e Trevigiano, nonché tra Udine e Pordenone con locali raffiche di vento.

DEBOLI PIOGGE SU OVEST PIEMONTE E VDA. Continuano le piogge sull'estremo Nordovest con deboli fenomeni che interessano le valli torinesi, il Biellese e il sud della Valle d'Aosta. Si tratta comunque di precipitazioni deboli, ma che si spingono fino agli sbocchi vallivi di Alpi Cozie e Graie nel pomeriggio per il fronte in arrivo dalla Francia.

FOCOLAI TEMPORALESCHI SULL'ALTA PIANURA VENETA. I rovesci diurni vanno organizzandosi sui rilievi alpini orientali e si spingono fino all'alta pianura veneta, dove sono in atto i primi focolai temporaleschi.

ARRIVANO LE PIOGGIA SULLE ALPI OCCIDENTALI. Netto aumento della nuvolosità da ovest nel corso del pomeriggio sulle Alpi occidentali dove sono cominciate le prime piogge a partire dai confini con la Francia. Primi fenomeni quindi su Alpi Cozie e Graie, con coinvolgimento anche delle vallate meridionali della Valle d'Aosta.

PRIMI ROVESCI SU ALPI ORIENTALI. Con le ore pomeridiane cominciano ad attivarsi i primi rovesci in prossimità delle Alpi orientali, con qualche fenomeno su Trentino, Alto Adige ma soprattutto sulle Dolomiti venete dove si verificano gli episodi più rilevanti. Qualche rovescio inizia a sconfinare verso est al Friuli, essenzialmente sulle Alpi Carniche.

NUBI IN AUMENTO SU VEST ALPI. Intanto da ovest avanza un nuovo impulso proveniente dalla Francia che sta determinando un aumento della nuvolosità sulle Alpi occidentali. Di riflesso le nubi risultano piuttosto addensate anche sulle zone interne del Ponente Ligure, ma al momento nessun fenomeno è ancora in atto al Nordovest..

CALDO AL SUD E SULL'ADRIATICO. Seppur in lieve calo il caldo persiste al Sud e lungo l'Adriatico, in particolare in Puglia sul Tavoliere e in Calabria sul Cosentino, con picchi di 28°C. I valori più elevati sono però al Sud, con 31°C nell'Agrigentino.

PROSSIME ORE. Variabilità sulle Alpi confinali centro-occidentali, qualche nube in Liguria e velature sparse tra Sardegna e coste tirreniche. Con il passare delle ore diurne maggiori annuvolamenti lungo le Alpi e formazione di alcuni rovesci sparsi sulle Prealpi orientali che tenderanno ad intensificarsi in serata sulle Alpi al confine con la Francia e successivamente lungo tutte le aree di confine. Contemporaneamente tenderanno a sconfinare a gran parte della Val Padana a nord del Po, in particolare al settore lombardo-veneto, con rovesci anche temporaleschi. Fiocchi di neve sulle Alpi confinali dai 1600/1700m. La notte invece rasserena sulle pianure del Nordovest. Sul resto d'Italia proseguiranno condizioni di stabilità con prevalenza di bel tempo, pur con passaggio di innocue velature e qualche annuvolamento tra Toscana, Umbria e Marche, tanto che non è escluso un locale piovasco la sera sulla dorsale toscana. Venti moderati occidentali con raffiche di Garbino sulle vallate adriatiche centro-settentrionali. Temperature in lieve aumento al Centro-Nord, in lieve calo al Sud. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la tendenza per i prossimi giorni clicca qui.

Meteo martedì. Nuovo fronte diretto verso Alpi e alta Val Padana
Meteo martedì. Nuovo fronte diretto verso Alpi e alta Val Padana

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati