15 agosto 2022
ore 15:23
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 7 secondi
 Per tutti
Neve in Argentina
Neve in Argentina

L'inverno continua a fare sul serio quest'anno in Sud America. Sulle Ande, al confine tra Argentina e Cile, freddo e neve non danno quasi tregua dall'inizio della stagione. Già a luglio le abbondanti nevicate hanno costretto alla chiusura di alcuni valichi di confine, con migliaia di camion rimasti bloccati. E in questi giorni di metà agosto la situazione si sta ripetendo, per le abbondanti nevicate che si spingono fino a quote di collina lungo la Cordigliera.


Le nevicate delle ultime ore sono state così abbondanti che alcuni comprensori sciistici non hanno potuto aprire ai clienti. E' successo a La Lolla, Esquel, colpita da una vera e propria tempesta di vento e neve. Problemi anche a Bariloque, stazione sciistica nella provincia di Rio Negro, in Patagonia a 893m sul livello del mare. Qui le temperature si mantengono intorno allo zero e le precipitazioni mantengono carattere nevoso.


Causa di tutto ciò sono le gelide correnti antartiche che dal Pacifico Meridionale si infrangono sui versanti occidentali delle Ande e sconfinano dal Cile all'Argentina, provocando rovesci di neve anche di forte intensità, accompagnati da sostenute raffiche di vento occidentale. Tale situazione dovrebbe persistere per altri giorni ancora ed attenuarsi solo a partire da giovedì prossimo.


Seguici su Google News


Articoli correlati