13 giugno 2021
ore 12:33
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 9 secondi
 Per tutti
Allagamenti in Vietnam in un'immagine di archivio
Allagamenti in Vietnam in un'immagine di archivio

Ha toccato terra nella notte di domenica la tempesta tropicale Koguma nell'area settentrionale del Vietnam e più precisamente nella provincia di Thanh Ho, dopo aver attraversato il Golfo del Tonchino. Lo ha fatto dando luogo a condizioni di forte maltempo con piogge torrenziali ed accumuli pluviometrici fino a 280mm da sabato su alcune zone vietnamite settentrionali. Oltre al maltempo Koguma ha innescato forti venti con raffiche fino a 90km/h, onde alte più di tre metri e mareggiate sulla fascia costiera.


Dopo il suo landfall Koguma ha perso energia ed è stata declassata a semplice depressione tropicale man mano che prosegue il cammino verso nordovest, inoltrandosi all'interno fino ad avvicinarsi ai confini con Laos e Cina sudorientale. Sono previste però almeno altre 24 ore di forte maltempo sulle zone interne, nonostante l'indebolimento del sistema tropicale. Più che il vento sono infatti le intense precipitazioni a preoccupare, superiori a 100mm nelle prossime 24 ore, con possibili conseguenti smottamenti ed esondazioni.


Koguma è la seconda tempesta ad aver colpito il Mare del Vietnam orientale in questa stagione, dopo Choi-wan (detta anche 'Dante') che ha interessato Taiwan il 4 giugno. Si prevede che quest'anno in questa zona di mare agiranno fino a 14 tempeste o depressioni tropicali, di cui cinque o sei colpiranno direttamente le coste del Vietnam.

La rotta prevista di Koguma
La rotta prevista di Koguma

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati