6 febbraio 2020
ore 20:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 32 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 8. La perturbazione collegata al vortice in spostamento dalla Penisola Balcanica verso est è ancora in azione sulle estreme regioni meridionali e dà luogo agli ultimi fenomeni su est Sicilia e bassa Calabria. Questi assumono carattere nevoso dai 500/700m circa in Sicilia sui Monti Peloritani e in Calabria sull'Aspromonte, ma si tratta di precipitazioni molto indebolite rispetto alle 24 ore precedenti. Nella giornata di mercoledì infatti il fronte ha colpito duro sul medio-basso versante adriatico e al Sud. Vediamo come:

In Sicilia nevicate fino a quote collinari hanno interessato Palermitano, Ennese, Nisseno, Monti Sicani e verso l'area etnea. I fiocchi si sono spinti fino a Caltanissetta, Enna e Ragusa. Veloci acquazzoni a fino a Palermo città. Fiocchi caduti anche a Ragusa e Nicolosi, in provincia di Catania.

In Calabria i fiocchi di neve sono caduti a partire dai 700/800m imbiancando l'Aspromonte, ma sulla regione è stato soprattutto il vento forte a caratterizzare la giornata con raffiche di Maestrale fino a 80-90km/h tra Pollino e Sila.

In Puglia la neve è caduta fino a 400m imbiancando Altamura e le Murge, in Campania la neve si è spinta fin sulle zone interne cadendo fino a quota 400/500m con alcuni fiocchi che hanno raggiunto Avellino. Imbiancata la cima del Vesuvio. Nel Molise temporale di neve nel pomeriggio a Campobasso, con temperatura inchiodata a zero gradi.

In Abruzzo il fronte ha agito soprattutto nella prima parte della giornata ed in mattinata la neve è riuscita a spingersi fino ai 270m di Lanciano, nel Chietino. Imbiancate anche le strade ma senza particolari disagi alla circolazione, se non in alcuni isolati casi, mentre la neve è caduta a bassa quota sui Monti Frentani tra l'Abruzzo meridionale e il Molise, anche in forma di temporale. Bufere di neve si sono avute sui rilievi della regione, con diversi centimetri di accumulo, ma anche il vento ha creato notevoli disagi. Il vento forte ha spazzato l'A24, tanto che il tratto tra Assergi e Teramo è stato chiuso a telonati, furgonati e caravan. A Scafa, in Provincia di Pescara, le raffiche di vento hanno divelto un albero che è caduto su alcune auto, una dei quali occupata dal conducente che è rimasto ferito.

Nel Lazio il forte vento ha divelto alcuni alberi, di cui uno ha colpito un passante che è stato ricoverato in codice rosso a Roma. In Sardegna è stato coinvolto il versante tirrenico temporali che hanno interessato la Costa Smeralda, anche grandinigeni.

METEO PROSSIME ORE. Il vortice collegato al fronte artico si sposta verso la Penisola Balcanica e l'alta pressione si estende dall'Europa occidentale verso l'Italia, favorendo il ritorno a condizioni più stabili sulle nostre regioni. Una residua variabilità si attarderà però su basso Adriatico, fascia ionica e Sicilia con qualche ultimo piovasco sul versante settentrionale dell'isola e sulla Calabria ionica dove saranno possibili residui fiocchi di neve dai 400/600m, ma in giornata si andrà verso un miglioramento con schiarite sempre più ampie. Sul resto d'Italia bel tempo fin dal mattino, con qualche velatura Nordovest. Temperature in ripresa le massime al Centro-Nord. Venti tesi o forti da nord, ma in attenuazione a partire dai bacini settentrionali.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei dei mari clicca qui.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati