15 settembre 2021
ore 12:17
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 10 secondi
 Per tutti
Posizione e rotta prevista di Nicholas
Posizione e rotta prevista di Nicholas

E' passato dalla stato di tempesta tropicale a quello di uragano subito prima di toccare terra sulla costa texana, poco ad ovest di Houston e Galveston, sul Golfo del Messico. Si tratta di Nicholas, sistema che sta portando piogge torrenziali su questa porzione del Texas, con venti le cui raffiche hanno raggiunto i 110km/h. Dopo aver impattato sulla costa Nicholas ha cominciato a perdere parte della sua potenza, soprattutto nell'intensità dei venti, tanto che è stato declassato a tempesta tropicale.


Oltre 200000 utenze sono rimasta senza energia elettrica, quasi tutti nell'area di Houston, mentre molte strade sono allagate. Disagi anche nella vicina Louisiana dove le forti piogge stanno causando alcuni danni, mentre si continua a lavorare per ripristinare quelli causati dall'uragano Ida di alcuni giorni fa, per cui è stato dichiarato lo stato di emergenza.


Nicholas ora si sposta verso est-nordest, parallelamente alla costa del Golfo ma scorrendo con il suo sul primo entroterra, alla velocità di 15km/h. Domenica raggiungerà il confine con la Louisiana, anche se indebolito a tempesta tropicale prima e a depressione tropicale poco dopo. I venti ad esso legati si attenueranno, almeno parzialmente, ma sarà ancora capace di scaricare ingenti quantità di pioggia destinati a cadere su un terreno ancora saturo dopo le precipitazioni del precedente uragano.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati