23 novembre 2021
ore 23:47
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 43 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

PIOGGE INCESSANTI SUL MEDIO ADRIATICO, NEVE SULL'APPENNINO. Non accennano a diminuire di intensità le piogge che per tutto il giorno hanno preso di mira il medio versante adriatico, concentratesi nel pomeriggio soprattutto sull'Abruzzo. E' sempre tra Pescarese e Chietino che insistono le precipitazioni più consistenti, con accumuli pluviometrici di oltre 40mm. Intanto sui rilievi appenninici nevica a partire dai 1600m circa.

FORTI TEMPORALI IN PUGLIA. Nel corso del pomeriggio buona parte della Puglia è interessata da rovesci e temporali, ma è sul Salento che si hanno i fenomeni più intensi. Sul Leccese si sono scaricati temporali anche di forte intensità, tanto che in poche decine di minuti i pluviometri sono arrivati a segnare valori anche di 70mm. La forte instabilità ha permesso di osservare anche una nube funnel a Campi Salentina.

ROVESCI RAGGIUNGONO IL NORDEST DELLA SARDEGNA. Nel corso della mattinata una linea di instabilità si è portata dal medio Tirreno verso ovest, raggiungendo i settori nordorientali della Sardegna. Piogge e rovesci si sono intensificati dalle Bocche di Bonifacio alla Costa Smeralda, inoltrandosi verso le zone interne, sospinte dalle correnti nordorientali.

INSISTONO LE PIOGGE SUL MEDIO ADRIATICO. Continuano in mattinata le piogge sul medio Adriatico concentrate prevalentemente tra Marche e Abruzzo, con accumuli pluviometrici ormai superiori ai 40mm ai piedi dei Sibillini, anche se nelle ultime ore i fenomeni hanno subito una certa attenuazione sulle Marche. Si concentrano a fine mattinata in Abruzzo, tra Pescarese e Chietino, con valori in crescita continua.

SI ATTENUANO LE PIOGGE IN PIEMONTE. Stanno subendo una graduale attenuazione le piogge che da questa notte hanno ripreso a bagnare il Piemonte, specie i settori a ridosso delle Alpi. Sono ormai cessate sul capoluogo piemontese mentre proseguono sulla fascia pedemontana arrivando a sfiorare i 20mm di accumulo tra Cuneese e Torinese occidentale.

SITUAZIONE. La depressione formatasi ad inizio settimana sulla Francia, in seguito alla discesa di correnti fredde dal Nord Europa, si sta spostando con moto retrogrado verso la Penisola Iberica, dove nelle prossime 24/36 ore rimarrà bloccata segnando il passo. La perturbazione che si snoda dal suo centro interessa ancora parte d'Italia, anche se sta gradualmente attenuando i suoi effetti, per la maggior lontananza del sistema depressionario che la pilota.

PIOGGE IN PIEMONTE. In avvio di giornata si segnalano piogge ancora piuttosto diffuse in Piemonte, in particolare in prossimità delle zone alpine, con accumuli pluviometrici che nelle ultime 24 ore raggiungono i 15mm lungo le aree pedemontane torinesi. Precipitazioni che invece risultano ormai assenti sul Monferrato tra Astigiano e Alessandrino. In montagna intanto si segnalano deboli nevicate oltre i 1400/1500m.

ROVESCI SUL MEDIO ADRIATICO. Il flusso orientale richiamato dalla depressione ormai sulla Penisola Iberica determina addensamenti e piogge anche sul medio Adriatico tra Marche ed Abruzzo, anche consistenti tra Maceratese e Fermano dove si contano accumuli pluviometrici di oltre 30mm su alcune zone.

INSTABILE SUL MEDIO-BASSO TIRRENO. Addensamenti con rovesci ed anche qualche temporale stanno coinvolgendo tratti del settore tirrenico centro-meridionale su coste laziali, campane dell'alta Calabria e localmente la Sicilia occidentale. Si tratta di fenomeni distribuiti a macchia di leopardo che si concentrano soprattutto al largo.

METEO PROSSIME ORE. Al Nord ancora qualche pioggia fino al mattino sul Piemonte occidentale con ultime spruzzate di neve sulle Alpi occidentali piemontesi dai 1500m, in attenuazione in giornata e con tendenza a graduali schiarite. Altrove aperture che diverranno sempre più ampie in giornata, specie su coste venete e Alpi orientali. Sulle regioni centro-meridionali nubi e piogge sparse al mattino sul settore tirrenico centro-meridionale, anche con qualche temporale, in attenuazione in giornata ma con ultimi fenomeni che si attarderanno fino a sera su Calabria e nordest Sicilia. Sul versante adriatico si prevedono maggiori addensamenti su Marche, Abruzzo, specie costieri, con piogge e rovesci sparsi in estensione in giornata alla Puglia, anche con qualche temporale o spruzzata di neve sull'Appennino centrale dai 1600/1700m. Sulle isole maggiori un po' di instabilità sul nord della Sardegna e sull'ovest della Sicilia con alcuni rovesci intermittenti. Ventilazione moderata o tesa da est-nordest sulle regioni centro-settentrionali e temperature ancora senza grandi variazioni. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Meteo Italia prossime ore
Meteo Italia prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati