9 febbraio 2021
ore 23:44
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 39 secondi
 Per tutti
Meteo Italia prossime ore
Meteo Italia prossime ore

SITUAZIONE. Inserita in un canale di intense correnti occidentali una perturbazione di origine atlantica sta interessando tratti del Nordest ma soprattutto le regioni centro-meridionali del versante tirrenico, con piogge e rovesci anche di forte intensità. Il suo passaggio sul resto del Nord è stato piuttosto rapido ed indolore, ed è sul Friuli VG che si registrano i fenomeni più significativi. Al Centro-Sud i fenomeni sono piuttosto sporadici sul versante adriatico, sottovento all'Appennino, decisamente più intensi su quello tirrenico.

FORTI VENTI DA OVEST-SUDOVEST. Soffiano molto sostenuti i venti da ovest-sudovest su gran parte d'Italia, soprattutto sulle regioni centrali e meridionali, oltre che sull'Appennino Tosco-Emiliano. Sui crinali appenninici registrate raffiche fino a 120km/h sulla zona del Monte Cimone, 90km/h nelle vallate interne toscane, sul versante marchigiano dei Sibillini, 100km/h nel Cilento, 85km/h all'Isola d'Elba.

INSTABILITA' CONCENTRATA SUL BASSO TIRRENO. Per tutta la mattina i fenomeni di instabilità si sono susseguiti sul settore tirrenico meridionale, spingendosi dal mare verso lo Stivale. Coinvolte Campania e Sicilia, ma soprattutto l'alta Calabria, nel suo versante occidentale, dove si sono avuti frequenti temporali. E sulla Sila i fenomeni assumono carattere nevoso dai 1500m circa.

TEMPORALI SUL SETTORE TIRRENICO MERIDIONALE. Nel corso del mattino transita una linea temporalesca sul settore tirrenico meridionale e a farne le spese sono ancora una volta Campania e Calabria. Sono le zone interne le più colpite, con accumuli pluviometrici che dalla mezzanotte superano i 50mm sul Beneventino.

ROVESCI SUL MEDIO-ALTO TIRRENO. Anche il medio-alto Tirreno è bersagliato da piogge e rovesci di una certa consistenza, seppur non a sfondo temporalesco, in particolare la Toscana con oltre 40mm di accumulo dalla mezzanotte sul Pisano.

FORTE MALTEMPO SUL BASSO TIRRENO. Il clou dei fenomeni legati all'ennesima ondata di maltempo è nelle prime ore della giornata sul basso Tirreno, alle prese con rovesci intensi che interessano Campania e Calabria e sconfinano fino a Molise e alta Puglia, seppur in forma più attenuata. Si segnalano accumuli pluviometrici fino a 45mm dalla mezzanotte sul Salernitano, 35 sul Beneventino.

SARDEGNA, TEMPORALI LASCIANO IL CAGLIARITANO. Anche la Sardegna è stata alle prese con fenomeni intensi che nella notte hanno impegnato soprattutto il settore centro-meridionale. Molto spesso si è trattato di temporali, ma la linea temporalesca ha abbandonato nelle prime ore del mattino il Cagliaritano e si sta portando sul basso Tirreno.

FORTI VENTI DA SUDOVEST. Il Libeccio spinge forte intorno allo Stivale con raffiche che superano i 100km/h in Campania sul Salernitano e li sfiorano sul versante marchigiano dei Sibillini.

NUOVA TRACIMAZIONE DELLA DIGA DI RIDRACOLI. Le forti piogge degli ultimi giorni, ma anche delle ultime settimane, hanno mantenuto colmo l'invaso della diga di Ridracoli, sull'Appennino tosco-emiliano. Questa mattina è stata fatta nuovamente tracimare, lasciando così defluire a valle parte delle acque.

PROSSIME ORE. Inizialmente nuvoloso con piogge sparse su Emilia Romagna e Nordest, specie sul Friuli VG, qualche fiocco sui confini alpini occidentali in esaurimento, mentre sul resto del Settentrione i fenomeni si saranno già esauriti e graduali schiarite interverranno al Nordovest, estendendosi successivamente a Lombardia e Triveneto. In serata nuovo aumento della nuvolosità al Nordovest con ripresa di piogge in estensione dalla Liguria al basso Piemonte. Limite neve intorno a 800/1000m. Iniziale maltempo al Centro-Sud con piogge e rovesci anche intensi sul versante tirrenico, specie meridionale ma a tratti anche sull'est della Sicilia. Con il passare delle ore tendenza ad attenuazione dei fenomeni su Toscana, Lazio e Sicilia, anche con qualche schiarita, mentre proseguiranno fino a fine giornata le piogge tra Campania e Calabria tirrenica, seppur più deboli. Qualche pioggia al mattino sul versante adriatico tra basse Marche e alta Puglia, ma in esaurimento e con schiarite in avanzamento da nord. Neve sull'Appennino centro-settentrionale dai 1300/1400m. La sera nubi in aumento da ovest in Sardegna. Venti forti sudoccidentali con possibili mareggiate sulle coste esposte. Temperature senza variazioni di rilievo, con massime sugli 11/14°C al Nord, 13/16°C al Centro, 16/19°C al Sud. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per i giorni successivi clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati