10 dicembre 2020
ore 23:54
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 38 secondi
 Per tutti
Meteo Italia giovedì
Meteo Italia giovedì

SITUAZIONE. La circolazione rimane molto instabile sull'Italia a causa del flusso atlantico che continua ad inviare impulsi perturbati verso il Mediterraneo centrale e l'Italia. Uno di questi è attivo sulle regioni centro-meridionali e scarica piogge e rovesci soprattutto sul versante tirrenico, anche con qualche temporale. Un altro segue a breve distanza e nelle prossime ore raggiungerà l'Italia a partire dalla Sardegna.

CONTINUI DISTACCHI DI SLAVINE SUL PORDOI - Tra Arabba e il Pordoi da ieri continuano ad aversi distacchi di slavine che spesso bloccano la circolazione stradale. Si tratta di un fenomeno molto frequente nelle ultime ore, provocato dalle abbondantissime nevicate degli ultimi giorni. Secondo il bollettino AINEVA il manto nevoso non risulta più estremamente instabile come 24 ore fa, quando il grado di rischio era pari a 5 nella scala che va da 1 a 5 (debole - molto forte). Oggi è pari a 4 (forte) comunque ancora molto elevato.

NETTO PEGGIORAMENTO IN SARDEGNA - Ha già raggiunto la Sardegna la nuova perturbazione della lunga serie, mentre quella precedente sta ancora generando alcuni rovesci sulle regioni tirreniche. Il fronte appena giunto da ovest ha rapidamente ricoperto i cieli dell'isola innescando rovesci estesi che si concentrano soprattutto sul versante occidentale, seppur con coinvolgimento anche del Cagliaritano. Il fronte si sposta da ovest verso est, sospinto da un teso flusso di correnti occidentali con raffiche di oltre 60km/h sul Gennargentu e sul Golfo di Orosei.

NEVE SULL'APPENNINO TOSCO-EMILIANO - Intanto riprende a nevicate sulla dorsale appenninica tosco-emiliana orientale e quella romagnola con fiocchi che imbiancano dagli 800/900m. Intanto sull'alto Appennino Reggiano, a 1700m di quota, la neve fresca raggiunge i 150cm di spessore totale.

ROVESCI E QUALCHE TEMPORALE SUL TIRRENO - Il fronte in azione sul Tirreno sta provocando rovesci tra Toscana e Lazio, in particolare tra Grossetano e Viterbese, mentre più a sud fenomeni temporaleschi si portano dal mare verso le coste della Calabria, seppur con fenomeni non particolarmente intensi.

METEO PROSSIME ORE - Proseguirà l'instabilità sulle regioni tirreniche dalla Toscana alla Calabria, fino alla Sicilia, con rovesci sparsi ed anche alcuni temporali sulle coste tra Campania e Calabria. Fenomeni che inizieranno ad attenuarsi in serata tra Toscana e Lazio, anche con qualche timida schiarita. Neve dagli 800/900m sull'Appennino Tosco-Emiliano, 1100/1200m su quello centrale, 1300/1500m su quello meridionale. Fenomeni assenti al Nord sulle regioni adriatiche e su quelle ioniche con schiarite, ad eccezione della Val Padana dove rimarranno addensamenti irregolari con qualche pioggia sulla Romagna, fin sulle Marche in serata. Nel corso del pomeriggio attenzione al nuovo peggioramento che coinvolgerà la Sardegna, per l'avvicinamento dell'ennesima perturbazione, con piogge e rovesci che si intensificheranno e si estenderanno fino all'ovest della Sicilia in serata. Le altre regioni rimarranno ancora in attesa e parte di loro verrà interessata nella giornata di venerdì. Venti tesi occidentali al Sud. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la previsione fino al weekend clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati