Redazione 3BMeteo
11 giugno 2020
ore 23:45
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 47 secondi
 Per tutti
Maltempo Italia
Maltempo Italia

AGGIORNAMENTO ORE 19.30: ANCORA ROVESCI E TEMPORALI AL CENTRO-NORD, IN GRADUALE ESAURIMENTO - Seppur in forma più attenuata e puntuale rispetto a inizio giornata, prosegue senza soluzione di continuità la fase di spiccata instabilità atmosferica alimentata dalla presenza di un profondo e anomalo vortice di bassa pressione attivo sul golfo di Biscaglia. Rovesci e temporali a macchia di leopardo interessano Piemonte (pioggia battente anche a Torino con appena 15°C), bassa Lombardia, parte dell'Emilia, Liguria centro-orientale, Umbria, Riminese, entroterra sammarinese, Pesarese e Abruzzo, ivi con locali picchi pluviometrici di 15-30 mm giornalieri e isolate grandinate. Residui acquazzoni - in fase di graduale attenuazione - seguitano a coinvolgere anche l'alta Toscana, il Molise orientale e l'alta Puglia, mentre il tempo è tornato rapidamente a migliorare in Lazio e Sardegna. Dopo l'alluvione-lampo di metà giornata ad Ajaccio, il maltempo finalmente allenta la presa anche in Corsica. Complice la fenomenologia e l'afflusso di aria fresca di origine nordatlantica, le temperature continuano a mostrarsi diffusamente inferiori alle medie climatiche di inizio giugno.


VERSO UN TEMPORANEO MIGLIORAMENTO DEL TEMPO - Tra la sera e la notte i fenomeni tenderanno ad esaurirsi al Centro e sull'alto versante adriatico, in vista di un venerdì complessivamente stabile e ampiamente soleggiato su gran parte d'Italia per effetto di una fugace rimonta anticiclonica; l'afflusso di correnti più calde dai quadranti meridionali determinerà un deciso rialzo delle temperature, che si porteranno fino ai 29-30°C nei valori massimi su Sardegna occidentale e Sicilia e nell'intorno dei 25-27°C sulle regioni peninsulari. Farà eccezione ancora qualche nota instabile al Nordovest, sotto forma di brevi e occasionali acquazzoni relegati qua e là su medio e alto Piemonte, Valle d'Aosta, Prealpi lombarde e alto Triveneto. 

Si tratterà tuttavia solo di una breve tregua: tra sabato e domenica un nuovo impulso d'aria fredda in quota innescherà, infatti, un nuovo peggioramento delle condizioni meteo, una decisa recrudescenza dell'instabilità atmosferica e, dunque, il ritorno di rovesci, temporali e locali grandinate al Centro-Nord.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati