28 novembre 2020
ore 23:50
di Carlo Migliore
tempo di lettura
6 minuti, 6 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 20:45 - CONTINUANO LE FORTI PIOGGE TRA SASSARESE, OLBIA TEMPIO E GOLFO DI OROSEI; NUBIFRAGI CON GRANDINE ANCHE IN SICILIA, TROMBA D'ARIA ALL'AREOPORTO DI CATANIA. Nelle prossime ore è prevista la prosecuzione dei fenomeni anche a carattere di forte rovescio o forte temporale sulla parte settentrionale e nord-occidentale dell'Isola. I valori pluviometrici attuali su questi settori si aggirano tra 40 e 120 mm; nelle prossime ore previsti picchi diffusi di 100-160 mm tra le province di Sassari e Olbia-Tempio. Forti temporali anche con grandine hanno interessato la provincia di Palermo, ma anche il trapanese, sono previsti in intensificazione anche su catanese, messinese e siracusano: possibili nuove grandinate anche di medio-grandi dimensioni. Una tromba d'aria tocca terra nei pressi dell'aeroporto di Catania, la testimonianza diretta anche dei danni registrati nei video in basso. Massima prudenza quindi, attenendosi a tutte le norme e regole di autoprotezione.



AGGIORNAMENTO ORE 16:00 - GRAVI INONDAZIONI, PONTI CROLLATI, SITUAZIONE CRITICA IN SARDEGNA. TRE LE VITTIME DEL MALTEMPO
: continua a piovere incessantemente su tutta la Sardegna, i fenomeni più intensi si stanno concentrando sul Nuorese con punte che arrivano a sfiorare i 300mm e purtroppo nelle prossime ore continuerà a piovere, anche forte. La situazione più critica nella zona di Bitti dove tre persone sono state ritrovate morte mentre una quarta risulta ancora dispersa. Piogge e inondazioni hanno isolato interi paesi e lasciato migliaia di persone senza energia elettrica. La furia delle acque ha invaso case, strade e campagne facendo crollare anche ponti come nella zona di Orune

Ma guardate questo video che ci arriva proprio dalla zona in cui si sono avuti picchi di 280-300m, la potenza dell'acqua fa davvero paura a Villagrande Strisaili nella zona delle cascata di Bau Mela


AGGIORNAMENTO ORE 14:00 - VITTIME E DISPERSI NEL NUORESE: si aggrava il bilancio del maltempo che ha colpito la Sardegna, nelle ultime ore la protezione civile ha segnalato la morte di due persone ed almeno due dispersi nell'abitato di Bitti, piccolo comune collinare che è stato colpito da una violenta inondazione.


AGGIORNAMENTO ORE 12:20 NUBIFRAGI E ALLUVIONI LAMPO IN SARDEGNA, SITUAZIONE CRITICA NEL NUORESE 250mm:  pioggia incessante in Sardegna soprattutto nel Nuorese e nell'Oristanese colpiti da frane e allagamenti con accumuli pluviometrici davvero localmente eccezionali come i 247mm caduti a Villanova. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per soccorrere persone le cui case sono state completamente allagate. Da diverse ore in molti comuni manca l'energia elettrica e ciò ha impedito anche alle pompe sommerse di cantine e scantinati di entrare in funzione. A Bitti sempre nel Nuorese molte famiglie sono state evacuate. A Cagliari in mattinata si è abbattuta una violenta grandinata. Ma la situazione peggiore riguarda la viabilità, le forti piogge e le alluvioni lampo che hanno colpito la rete stradale hanno costretto alla chiusura numerose arterie. La statale 196 all'altezza del chilometro 16 fino al centro abitato di Villacidro è impraticabile. La provinciale 61 è impraticabile dalla rotonda fino al centro abitato di Villacidro. La statale 197 è impraticabile al chilometro 10. 


Tanti disagi anche lungo la costa per i venti fortissimi e le mareggiate che si sono abbattute nei tratti esposti. Mareggiata al Poetto (Cagliari) con l'acqua che sta sommergendo l'arenile e si sta avvicinando ai chioschi a bordo strada circondando le piattaforme di legno. Situazione simile anche a La Maddalena spiaggia, nel comune di Capoterra. Anche al Margine Rosso, litorale di Quartu Sant'Elena, gli spruzzi delle onde arrivano sino alla strada provinciale. A Sant'Antioco, nel Sulcis Iglesiente, sono affondate alcune barche da pesca ormeggiate nel porticciolo.


AGGIORNAMENTO ORE 8:00 - NUBIFRAGI E CASE ALLAGATE IN SARDEGNA: Un profondo vortice di bassa pressione scaturito dallo sprofondamento di una saccatura atlantica sul comparto iberico si muove rapidamente verso l'Italia. Nel corso delle ultime 24 ore il minimo si è spostato dal mare di Alboran al mare delle Baleari e domenica più o meno a quest'ora sarà sul Tirreno meridionale. Attorno al minimo ammassi nuvolosi forieri di piogge e temporali hanno iniziato ad interessare le nostre regioni più occidentali, in particolare la Sardegna. Molti disagi sull'Isola soprattutto sulle province centro meridionali dove sono caduti dalla mezzanotte fino a 80-100mm di pioggia. Numerosi gli interventi delle squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Cagliari per un violento acquazzone che ha colpito la zona di Villacidro e San Gavino. I soccorritori hanno dovuto aiutare diverse persone che si sono ritrovate le abitazioni allegate. Disagi anche a Pabillonis. Problemi a Cagliari anche a causa del forte vento che ha raggiunto raffiche fino a 90km/h. Alcune lamiere e vetrate pericolanti hanno obbligato i vigili del fuoco a interventi di messa in sicurezza. Segnalati anche alberi e rami pericolanti. Chiuse al traffico, perché allagate, la statale 196 dal chilometro 16 fino a Villacidro (praticamente isolata), così come la provinciale 61. Viabilità bloccata anche sulla 197 al chilometro 10. Al lavoro le pattuglie dei carabinieri. 

Il maltempo ha colpito anche l'Oristanese, in particolare la zona tra Terralba e San Nicolò d'Arcidano. I vigili del fuoco hanno effettuato decine di interventi per tutta la notte per allagamenti di scantinati, strade e alcune abitazioni. Il centro abitato di Terralba e la periferia sono senza energia elettrica da oltre sette ore. Problemi anche nel vicino centro abitato di Arcidano, dove il sindaco ha disposto la chiusura precauzionale delle scuole. Quando si intensificano le precipitazioni infatti va sott'acqua la zona bassa del paese. Allagamenti di strade e scantinati nella zona di via Rinascita e Argiolas.

Piogge anche al Nordovest, in particolare sulla Liguria occidentale e sul basso Piemonte con accumuli fino a 20mm nella provincia di Cuneo e 18mm nel Savonese. Sul resto della Penisola ancora poco da segnalare eccetto qualche debole fenomeno sulla Sicilia.

PREVISIONI PER LE PROSSIME OREMaltempo sulla Sardegna con piogge e temporali, ancora intensi specie tra il pomeriggio e la sera sui settori meridionali ed orientali, rischio nubifragi e allagamenti.  Nubi e deboli piogge anche al Nordovest e a tratti lungo la fascia tirrenica sino alla Sicilia meridionale e la Calabria ionica. I fenomeni tenderanno ad intensificarsi entro sera sulla Sicilia e la Calabria ionica per assumere anche carattere di forte temporale, in nottata sul Salento. Fino a nuvoloso altrove ma senza fenomeni, solo verso sera qualche pioggia potrà interessare i settori adriatici centro meridionali. Venti forti tra Est e SE su Mar Ligure occidentale, Mar di Corsica, Mar di Sardegna, Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia con locali mareggiate sulle coste esposte. Da deboli a moderati altrove fino a forti intorno Est sul Tirreno centro meridionale. Mari molto mossi, fino ad agitati i bacini occidentali conburrasche su Mar di Corsica, Mar di Sardegna, Tirreno meridionale e Stretti di Sicilia. Da mossi a molto mossi gli altri. Temperature stazionarie o in lieve aumento al Sud.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati