10 gennaio 2022
ore 23:44
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
7 minuti, 2 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

ORE 21. ANCORA INSTABILITA' AL SUD, ACCUMULI SINO A 65 MM. Il vortice depressionario resta in azione e nel corso delle ultime ore sta rinnovando ancora piogge ed anche qualche temporale sul Sicilia tirrenica e ionica ma anche su Puglia, Basilicata e parte della Sardegna. Di spicco gli apporti pluviometri della mezzanotte tra Lucania settentrionale, dove il manto nevoso fresco supera i 30 cm  dai 1000 m circa, BAT e Barese con punte sino a 65 mm. Gelate in Val Padana con valori alle 21 sino a -2/-3°C.

ORE 17. OLTRE 30CM DI NEVE IN PUGLIA. Sul Subappennino Dauno le nevicate di oggi hanno portato accumuli di oltre 30cm alla quota di 800m, come testimoniano le immagini che provengono da Celle di San Vito, nel Foggiano. Qui il limite delle nevicate è intorno a quota 400/500m.

ORE 16 25. BASILICATA, OLTRE 20CM A 800M. Vere e proprie bufere di neve stanno coinvolgendo la Basilicata, con fiocchi a larghe falde e raffiche di vento settentrionale. Si registrano accumuli di neve fresca che superano i 20cm a soli 800m di quota, come testimonia il seguente video proveniente da San Fele, nel Potentino.

ORE 14 55. SICILIA, ENNA SOTTO LA NEVE. Mentre a bassa quota insistono rovesci e temporali che stanno impegnando soprattutto le aree settentrionali della regione, con accumuli pluviometrici anche di 30mm sull'entroterra palermitano, oltre i 700m è la neve la protagonista. Nevica su Madonie, Nebrodi, Peloritani ed Etna, imbiancate Enna, Petralia Soprana e Floresta. I fenomeni si sono invece attenuati sul settore più occidentale dell'isola, mentre su quello meridionale risultano assenti ed anche con ampie schiarite sul Siracusano.

ORE 13 25 NEVE IN BASILICATA DAI 500M, BUFERA A POTENZA. Anche in Basilicata le basse temperature permettono alla neve di cadere a quote collinari, mediamente dai 500m. Nevica a larghe falde alle pendici del Vulture, dove si sono accumulati già 10cm di neve fresca a quota 600m. Bufera di neve a Potenza con diversi disagi nella circolazione stradale e traffico bloccato sulla Potenza Melfi all'altezza dell'uscita di Possidente. Un incidente è avvenuto in mattinata a Rapolla, dove il traffico è rimasto paralizzato e sono dovuti intervenire i Vigilie del Fuoco e le forze dell'ordine.

MALTEMPO PUGLIA. E' sulla provincia di Barletta-Andria-Trani che in mattinata si sono avute le precipitazioni più intense, con accumuli pluviometrici che dalla mezzanotte sfiorano i 60mm. Sulla costa soffiano inoltre venti sostenuti da nordest con raffiche di quasi 60km/h, mentre sui rilievi dell'entroterra sono ancora in corso nevicate a partire dai 500m di quota.

PUGLIA, FINO A 10CM DI NEVE SUI MONTI DAUNI. In Puglia la neve continua a cadere dai 400/500m imbiancando località come Deliceto, Castelluccio Valmaggiore, Panni, Accadia,  Anzano di Puglia, Orsara di Puglia e Faeto, dove il manto fresco supera i 10cm di spessore e in alcune zone raggiunge i 30cm a 800m di quota. Nevica anche sul Gargano dai 500m di quota. Abbondanti piogge a bassa quota con oltre 45mm di accumulo pluviometrico nell'area di Barletta.

MALTEMPO IN SICILIA. Anche la Sicilia centro-settentrionale rimane alle prese con gli effetti del vortice depressionario e rovesci e temporali si scaricano sul versante tirrenico, inoltrandosi verso l'interno sospinti da forti correnti settentrionali. Accumuli pluviometrici fino a 25mm tra Palermitano e Messinese tirrenico, mentre sulle zone interne la neve cade abbondante dai 600m di quota, su Nebrodi, Peloritani e zona etnea. Nel seguente video la situazione a Termini Imerese (PA):

ROMAGNA, NEVE IN ESAURIMENTO. Dopo che le nevicate si sono spinte fin sulla costa ora i fenomeni si sono attenuati sul Riminese ed è in corso ancora qualche pioviggine con temperature intorno a +1/+2°C. Anche sull'entroterra i fenomeni sono in attenuazione, dopo le nevicate di domenica. Nel seguente video la situazione di ieri a Rimini:

MARCHE, SCUOLE CHIUSE A URBINO PER NEVE. anche se nelle ultime ore le nevicate si sono attenuate, i fiocchi sono caduti fin sulla costa marchigiana domenica e sono proseguite nella notte sull'entroterra fino a quote molto basse o pianeggianti. A Urbino le scuole rimarranno chiuse oggi a causa della neve e della possibilità di formazione di ghiaccio sulle strade.

NEVE ANCHE IN UMBRIA. Nevicate si sono spinte fin sull'Umbria accompagnate da raffiche di vento che hanno dato luogo a bufere di neve a quote molto basse nella notte, ma ancora in atto anche in mattinata. Piove invece sulle aree di pianura, a Perugia con la colonnina che segna +3°C ad inizio giornata.

La Franca - Foligno
La Franca - Foligno

ABRUZZO, L'AQUILA, SCUOLE CHIUSE PER NEVE. A causa delle condizioni meteorologiche avverse e delle nevicate di domenica il Sindaco Pierluigi Biondi ha disposto per oggi, lunedì, la chiusura delle scuole a L'Aquila, per evitare problemi di viabilità nel raggiungere le sedi scolastiche. Proseguono alcune deboli nevicate in avvio di giornata tra Teramano e Aquilano, con fiocchi già a partire dai 200m.

MOLISE, BUFERE DI NEVE IN APPENNINO. Nella notte bufere di neve hanno spazzato l'Appennino molisano già a partire dai 400m di quota, con raffiche di vento che hanno sfiorato i 90km/h. Nevicate consistenti soprattutto sulle zone centro-orientali della regione. Neve anche a Campobasso, imbiancata già nella giornata di domenica. 

MALTEMPO IN PUGLIA, NEVE A BASSA QUOTA E SCONFINAMENTI ALLA CAMPANIA. Piogge e rovesci anche abbondanti stanno interessando la Puglia, specie le aree centro-settentrionali. Nell'area tra Foggiano e Barese accumulati nella notte fino a 30mm di pioggia, mentre la neve cade fino a quote collinari, già a partire dai 500m. Nevica sul Gargano ma anche sulla Daunia e i fiocchi si spingono verso ovest fino alla Campania, dove anche in questo caso cadono a quote molto basse, già dai 600m, accompagnati da raffiche di vento che danno luogo a fenomeni anche a carattere di bufera. Nel seguente video la situazione a Colle Sannita:

TEMPORALI IN SICILIA, NEVE SULL'ENTROTERRA. Vicina al minimo di pressione secondario formatosi sul basso Tirreno anche la Sicilia settentrionale è alle prese con il maltempo. Rovesci anche temporaleschi interessano ad inizio giornata soprattutto Palermitano, Messinese e Catanese, mentre sull'entroterra la neve cade a partire dai 600m di quota.

VENTI FORTI. Quasi tutta l'Italia centro-meridionale è alle prese con un'intensa ventilazione settentrionale. Raffiche anche di 100km/h in Appennino sul Terminillo, 90km/h nel Perugino, 70-80km/h in Sicilia tra Trapanese e Madonie.

SITUAZIONE. Alimentato dall'aria fredda che irrompe dalle latitudini settentrionali un vortice di bassa pressione ingloba tutto il Sud Italia e al suo interno un minimo secondario si è formato sul basso Tirreno, destinato a portarsi velocemente sullo Ionio in giornata. Verso il suo centro soffiano impetuose correnti da nordest sull'Adriatico, da nordovest sul Tirreno, che trasportano impulsi instabili verso le regioni adriatiche, l'Appennino e gran parte del Sud. L'aria fredda che affluisce ha permesso alla neve di cadere a quote molto basse, anche fin sui litorali nelle scorse ore su Romagna e Marche, mentre in Appennino imperversano bufere di neve.

METEO PROSSIME ORE. Condizioni di bel tempo interesseranno il Nord e le regioni tirreniche, specie costiere. Farà eccezione la Romagna dove insisteranno piovaschi intermittenti fino al pomeriggio, con deboli nevicate sull'Appennino dai 200/500m. Addensamenti e fenomeni sparsi attesi sul medio Adriatico tra Marche e Abruzzo, con nevicate intermittenti sulle zone interne dai 300/500m e fenomeni in sconfinamento ai settori più orientali di Lazio e Campania, ma in attenuazione in serata a partire dalle zone più a nord delle Marche. Instabilità diffusa al Sud con piogge e rovesci su Puglia, Lucania, Calabria e Sicilia, qui con fenomeni anche temporaleschi al mattino. Fenomeni abbondanti in giornata su medio-alta Puglia, Lucania e alta Calabria, localmente temporaleschi. Neve sull'Appennino meridionale dai 400/600m, 600/1000m tra Calabria e Sicilia. Venti forti da nord-nordest, da nordovest sul Mar di Sicilia. Temperature in calo su adriatiche e Sud. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per i giorni successivi clicca qui.

Meteo prossime ore
Meteo prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati