19 aprile 2021
ore 23:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 23 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

AGGIORNAMENTO ORE 20: INSTABILITA' IN ATTENUAZIONE - I rovesci e i temporali che nel pomeriggio hanno interessato a più riprese ampie porzioni del Centrosud, la Laguna Veneta, la fascia alpina e prealpina e le aree interne di Sardegna e Sicilia tendono gradualmente ad attenuarsi. Residue piogge si attardano ancora su Umbria meridionale, alto Lazio, Molise, Potentino, Appennino Campano, versante tirrenico della Calabria e area dello Stretto di Messina, ma senza particolari criticità. La situazione sta tornando alla normalità anche a Roma.

Nel corso del pomeriggio intensi temporali hanno sferzato la Puglia salentina. A Lecce un fulmine ha colpito all'improvviso una palma, all'ingresso della città da Viale Porta d'Europa, innescando un incendio. Le Murge tarantine e diverse località della provincia di Brindisi, inoltre, hanno fatto i conti con copiose grandinate. A rischio centinaia di ettari di colture.

FORTE TEMPORALE CON GRANDINE A ROMA, ALLAGAMENTI E DISAGI - Ma è sulle regioni centrali che si hanno i rovesci più intensi, in particolare sul Lazio. A Roma si è avuto anche un forte temporale con grandine tale che molte strade sono state imbiancate come dopo una nevicata. Ripercussioni si sono avute sul traffico cittadino che ha subito rallentamenti. Gli accumuli pluviometrici superano i 35-40mm su alcune zone della Capitale, la maggior parte dei quali concentrati in alcune decine di minuti. Disagi si sono avuti anche sulla linea ferroviaria Roma Avezzano Sulmona con la linea rallentata dalle 14,40 fra Roma Prenestina e Bagni di Tivoli, con ritardi fino a 40 minuti. Imbiancati i Parioli, il Salario, il quartiere Nomentano e tutto il versante nord est della Capitale. Disagi anche a Re di Roma con la stazione chiusa temporaneamente al servizio causa guasto tecnico. Allagata pure Termini, con la relativa fermata della linea A della metro temporaneamente chiusa, come riporta Romatoday. Forti temporali anche su Agroromano e area dei Castelli

Forte temporale con grandine a Roma (Fonte: Roma Today)
Forte temporale con grandine a Roma (Fonte: Roma Today)

QUALCHE TEMPORALE AL NORD - Con le ore pomeridiane si è intensificata l'instabilità su molte zone d'Italia, in particolare quelle interne. Al Nord sono le zone prealpine e le pianure lombardo venete quelle interessate dagli scosci, che in alcuni casi assumono anche carattere temporalesco. Piogge e temporali si stanno dirigendo ormai verso il confine emiliano nel corso del pomeriggio. Interessate inoltre le zone interne della Liguria con alcuni sconfinamenti alle coste, sia dell'Imperiese che tra Genova e La Spezia.

CLIMA ANCORA FRESCO E NEVE IN APPENNINO FIN SOTTO I 1200m - Mentre sull'Appennino nevica oltre i 1300m circa, a tratti più in basso. Sui rilievi abruzzesi i fiocchi hanno fatto la loro comparsa fino a 1100/1200m. Il clima si mantiene infatti decisamente fresco, tanto che nelle ore pomeridiane non si va oltre i 14/15°C su alcune zone di Roma ma anche sulla costa adriatica, 13°C a Teramo e Pescara. Fresco però anche sul resto d'Italia, tanto che nessuna località raggiunge i 20°C, se non localmente nel sud della Sicilia.

Nei seguenti video il forte temporale a Roma e dintorni:

ROVESCI E TEMPORALI ANCHE SU SARDEGNA E MERIDIONE. Qualche temporale poi sull'entroterra sardo che sconfina alla costa tirrenica, trasportato dalle correnti di Maestrale, mentre sull'Oristanese gli accumuli pluviometrici superano i 15mm da inizio giornata. Temporali stanno impegnando il Salento, sia all'interno che verso la costa più meridionale, ma alcuni rovesci stanno impegnando anche le zone interne della Campania, Calabria e Sicilia centro-orientale.

METEO PROSSIME ORE. Le precipitazioni proseguiranno fino a sera al Centro-Sud e saranno a tratti accompagnati da alcuni temporali, in particolare sulle zone interne di Lazio, Abruzzo, Campania, nordest Sicilia. Quota neve sull'Appennino intorno a 1300m, a tratti più in basso nei rovesci più intensi. Al Nord qualche scroscio su Friuli VG, Levante Ligure e Alpi Marittime, qui con neve dai 1200m, altrove invece tempo più asciutto con schiarite.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati