4 giugno 2020
ore 23:45
di Carlo Migliore
tempo di lettura
8 minuti, 28 secondi
 Per tutti
Maltempo sull'Italia con piogge, temporali e grandine
Maltempo sull'Italia con piogge, temporali e grandine

AGGIORNAMENTO ORE 20:30 - Nel corso delle ultime ore il maltempo ha continuato a penalizzare gran parte delle regioni settentrionali con piogge e rovesci, che localmente si sono intensificati tra Liguria di Levante, alta Toscana, Emilia e Triveneto centro meridionale. I fenomeni sono risultati a tratti anche di forte intensità con frequente fulminazione, colpi di vento e qualche chicco di grandine; intensi temporali stanno interessando attualmente soprattutto la Toscana nordoccidentale e parte dell'Appennino tosco-emiliano mentre piogge battenti si registrano tra Emilia orientale, Lombardia sudorientale e Veneto.

E', invece, parzialmente migliorato il tempo al Nordovest anche se piogge e qualche rovescio ha continuato a interessare il medio-alto Piemonte e la Lombardia.

Davvero importanti gli apporti pluviometri da inizio giornata con punte che supera i 110/115 mm tra Lunigiana e Garfagnana così come sulle Prealpi friulane, 100 mm nell'Imperiese, 90 mm sull'alto novarese, 70/80 mm sulle Prealpi lombarde, 40/50 mm sulle pedemontane lombardo-venete.

Nel contempo piogge e temporali si sono attivati davanti al fronte principale interessando dapprima la Sardegna settentrionale per poi raggiungere la Toscana meridionale, il medio-alto Lazio, parte dell'Umbria e delle Marche occidentali.

AGGIORNAMENTO ORE 17:30 - Primi temporali in atto in questi minuti sulla Liguria: sta iniziando ad affluire infatti aria più fresca in discesa da Nord Ovest, che porterà un marcato aumento dell'instabilità tra sera e notte un po su tutte le regioni settentrionali, oltre che su quelle del versante tirrenico. Attualmente celle temporalesche sono segnalate sullo Spezino, ma a breve temporali di forte intensità in risalita da Sud Ovest investiranno tutto il Levante Ligure. Piogge diffuse continuano a bagnare in particolare le regioni settentrionali, con accumuli in continua crescita specie sui settori prealpini (mediamente attorno ai 40/50 mm, con punte di 80/90 mm tra Piemonte, Lombardia e Giulia). Anche in queste regioni ci attendiamo un'ulteriore recrudescenza dei fenomeni tra sera e notte, con possibilità di criticità a livello idraulico, specie su alcuni corsi d'acqua lombardi (particolarmente sorvegliato il Seveso). Primi temporali stanno interessando la Sardegna settentrionale, segnali d'instabilità che specie sulle regioni del versante tirrenico porterà temporali intensi con rischio grandinate tra notte e mattinata di domani, in particolare tra basso Lazio e Campania.
A tal proposito, la regione Lazio ha appena innalzato il livello d'allerta, portandolo da Giallo ad Arancione sui settori centro-meridionali della regione a partire dalla tarda serata di oggi, a causa di "Possibili mareggiate lungo le coste esposte. Fenomeni accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento".

AGGIORNAMENTO ORE 16:20: la perturbazione atlantica giunta in mattinata continua a rinnovare maltempo sulle regioni settentrionali e parte della Toscana. Ormai gli accumuli superano i 90mm tra l'alto Piemonte e l'alta Lombardia mentre in Liguria si sono toccati i 130mm nell'alto Genovese. Piogge forti stanno iniziando ad interessare anche il Triveneto, nelle ultime ore caduti fino a 60mm nella provincia di Pordenone e 40mm nel Veronese. Accumuli abbondanti anche sull'alta Toscana con 60mm nella Lucchesia e sull'Appennino Emiliano dove nella provincia montuosa di Parma si toccano gli 80mm. Anche la pianura emiliana comincia ad essere battuta da piogge abbondanti. Sul resto della Penisola il tempo è ancora soleggiato e stabile grazie alla presenza di un campo di alta pressione di matrice afro mediterranea che ha portato temperature estive sulla Sardegna ed al Sud con massime fino a 33°C. Da segnalare anche i venti forti meridionali che stanno battendo soprattutto la costa tirrenica centro settentrionale. Rilevate raffiche fino a 90km/h sull'Isola d'Elba e 80km/h sul litorale laziale.

AGGIORNAMENTO ORE 15:00: sono solo effimere le schiarite che in queste ore si sono aperte tra il Piemonte e la Lombardia, un miglioramento su queste regioni è atteso solo a fine giornata. Continua intanto a piovere incessantemente sulla Liguria con punte superiori ai 120mm nell'alto Genovese mentre il maltempo si è esteso anche al Triveneto con accumuli fino a 30-35mm sulla provincia di Verona e quella di Pordenone, piogge meno intense interessano anche l'Emilia Romagna e il basso Veneto ma nelle prossime ore andrà sempre peggio. Raggiunti invece tra Novarese e Varesotto assieme alla provincia di Como gli 80mm, fino a 50mm nell'alto Bergamasco. Pochi e rari i temporali fino a questo momento ma nelle prossime ore cominceranno ad arrivare più diffusi soprattutto al Nordovest, poi in serata anche sul Triveneto. Intanto mentre le temperature al Nord si mantengono piuttosto basse con scarti fino a 10°C in meno rispetto ai giorni scorsi e massime che non vanno oltre i 18-20°C, al Sud e sulle Isole Maggiori è piena estate. Toccati in Sardegna i 33°C a Olbia grazie alle correnti favoniche, Caldo per favonio anche lungo l'Adriatico con massime fino a 27°c in Abruzzo, 29°C in Puglia. Caldo anche in Sicilia con punte fino a 30°C nel Palermitano. 30°C infine anche in Calabria nel Cosentino.

AGGIORNAMENTO ORE 12:30: 120MM NELL'ALTO GENOVESE - il maltempo continua a imperversare sulle regioni del nord picchiando anche duramente sulla Liguria dove si sono abbondantemente superati i 100mm con punte fino a 120mm nell'alto genovese. Pochi per ora i temporali, si tratta più di rovesci intensi di stampo autunnale che hanno portato accumuli importanti anche tra l'alto piemonte, soprattutto il Novarese e l'alta Lombardia tra Varesotto e Comasco, qui sono stati raggiunti accumuli provvisori fino a 75mm. Nel mirino del maltempo anche l'alta Toscana con piogge abbondanti fino a 40mm nella Lucchesia. Sotto piogge copiose anche l'Appennino Tosco emiliano con accumuli sulla provincia montuosa di Parma fino a 40mm. Sul resto del Centro e del Sud il tempo è soleggiato e le temperature sono in ulteriore aumento. Alle 1200 si registravano già punte fino a 30°C in Sardegna, 29°C in Sicilia e 28°c In Puglia mentre al Nord non si va oltre i 17-20°C.

AGGIORNAMENTO ORE 1130, GIA' PUNTE DI 100MM IN LIGURIA, OLTRE 60 IN LOMBARDIA - Come nelle attese il maltempo sta entrando nel vivo in queste ore soprattutto al Nordovest dove sta piovendo a tratti in modo anche abbondante. In Liguria si registrano già picchi di oltre 60-70mm sul genovese ma con picchi di oltre 100mm sull'Appennino. Pioggia forte anche tra alto Piemonte e nordovest Lombardia: sulla zona Laghi accumuli fino a 60-65mm ma in aumento; da segnalare anche oltre 30mm sulle Apuane toscane, in aumento. Attualmente le precipitazioni più abbondanti stanno interessando alto Piemonte, alta Lombardia e Liguria, precipitazioni più modeste per ora sulla Pianura Padana, specie a sud del Po e sul basso Piemonte dove gli accumuli sono ancora esigui. Nelle prossime ore maltempo in intensificazione anche al Nordest, specie a ridosso dei rilievi. 

Da segnalare anche temperature decisamente basse su gran parte del Nord dove alle ore 1130 si registrano temperature generalmente comprese tra 16°C e 19°C, anche inferiori sulle zone pedemontane del Nordovest e ovviamente su Alpi e Prealpi. Caldo invece su basso versante adriatico, Calabria interna, Sicilia tirrenica e Sardegna occidentale, per effetto dei venti di Scirocco in rinforzo. 

La perturbazione vista dal satellite
La perturbazione vista dal satellite

Situazione ore 8:00: l'instabilità temporalesca del pomeriggio sera della giornata di mercoledì che ha portato abbondanti accumuli fino a 60-70mm tra Lombardia e Triveneto, ha preceduto di poco l'arrivo di una nuova intensa perturbazione collegata all'approfondimento di una saccatura che dal Mare del Nord si è portata sulla Francia. L'arrivo delle correnti fredde nord atlantiche sull'Europa centro occidentale ha innescato un acceso richiamo di aria caldo umida dalle basse latitudini mediterranee verso l'Italia del Nord con la conseguente formazione di un importante e compatto fronte. I fenomeni dapprima isolati nella notte si sono poi diffusi con l'arrivo del ramo più attivo della perturbazione che in queste ore sta agendo prevalentemente tra il Nordovest e la Lombardia. Accumuli abbondanti sulla Liguria con punte superiori ai 40mm nell'alto Genovese e in Lombardia tra la provincia di Varese dove sono caduti fino a 40mm di pioggia e quella di Como con punte di 50mm. Fenomeni ancora intermittenti sul resto del Nord ma la situazione è in peggioramento. Il resto della Penisola risente ancora di un blando promontorio anticiclonico di matrice afro mediterranea ma le prime piogge hanno già raggiunto la Toscana settentrionale. Interessanti le temperature delle 9 del mattino al Sud e sul medio versante Adriatico dove a causa della componente favonica delle correnti già si  toccano i 25°C. Vediamo le previsioni per le prossime ore raccomandandovi fin da ora massima attenzione.

Meteo prossime ore Italia
Meteo prossime ore Italia

Meteo prossime orenord, maltempo al Nordovest e sulla Lombardia con piogge e rovesci anche forti e localmente a carattere di temporale su Liguria, alto Piemonte e medio alta Lombardia, isolatamente accompagnati da grandinate. Peggiora su Emilia Romagna e Triveneto con fenomeni in diffusione e intensificazione, forti in serata ancora sulla Lombardia, poi su Trentino, alto Veneto e Friuli con possibili nubifragi. Sempre dalla sera prime aperture su Piemonte e Liguria.  Centro, peggiora sull'alta Toscana con piogge e rovesci anche a sfondo temporalesco dal pomeriggio, ampie aperture altrove con tendenza a peggioramento serale su tutta la Toscana e dalla notte anche su Umbria e Lazio.  Sud, in prevalenza soleggiato con nubi medio alte stratificate in transito. In nottata tende a peggiorare su Campania e Sicilia con piogge e temporali. Temperature in calo al Nord e sulla Toscana, in temporaneo aumento altrove. Massime fino a 27-28°C su medio Adriatico,  in Puglia e Sicilia. Non oltre 18-22°C al Nord. Venti fortitra SSO e SSE. Mari molto mossi fino ad agitati i bacini centro settentrionali.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati