13 febbraio 2021
ore 23:54
di Carlo Migliore
tempo di lettura
8 minuti, 16 secondi
 Per tutti
Gelo e neve imperversano al Centro Sud
Gelo e neve imperversano al Centro Sud

AGGIORNAMENTO ORE 19:00 - MIGLIORA IN CAMPANIA, NEVE FINO A BASSA QUOTA SU ADRIATICO: dopo le abbondanti precipitazioni della mattinata e del primo pomeriggio, nelle ultime ore dopo il tempo è migliorato anche in Campania  Caduti fino a 40mm nel salernitano, 35mm in provincia di Napoli con neve abbondante sui rilievi e fino a bassa quota tra Benevento e Avellino; il capoluogo irpino è stato abbondantemente imbiancato. Il grosso del maltempo intanto si è spostato sulla Calabria con accumuli fino a 35mm nel Cosentino e neve che inizia a cadere a quote vicine ai 500-600m sulla Sila e a ridosso del Pollino. La situazione è leggermente migliorata anche sul medio Adriatico, dove tuttavia l'avvezione fredda sta ancora determinando delle nevicate fino a quote molto basse; coinvolto soprattutto il Pescarese, dove brevi e locali rovesci nevosi hanno a tratti imbiancato le spiagge. Piogge anche in Puglia, neve sulle Murge e sul Gargano, fiocchi fin verso il Tavoliere delle Puglie. Sul resto della Penisola ulteriore miglioramento con temperature che già risultano sottozero su buona parte della Valpadana e nelle valli del Centro. Da segnalare venti  forti di Grecale e Tramontana con raffiche fino a 100km/h nel Triestino, 95km/h nel Genovese e fino a 135km/ sui Monti Sibillini a quota 1800m.

AGGIORNAMENTO ORE 16 - FIOCCHI A PESCARA. Prosegue l'irruzione gelida sulle nostre regioni centro meridionali con precipitazioni che nelle ultime ore stanno interessando buona parte del Meridionale e il medio versante adriatico. La neve si è spinta a tratti sin verso la costa abruzzese, interessando anche Pescara, dove la temperatura è scesa vicino agli zero gradi. Freddo che si fa sentire in montagna: alle 16 circa i termometri segnavano già -8°C a Capracotta, -9°C al Terminillo, -12°C a Monte Prata a 1800m circa, -14°C a Passo Radici a 1600m. Nel contempo forti rovesci hanno attraversato la Sicilia centrale diretti verso lo Stretto e i settori ionici, portando un peggioramento del tempo anche sul versante tirrenico della Calabria.

AGGIORNAMENTO ORE 15:00 - GELO E NEVE INSISTONO AL SUD E MEDIO ADRIATICO, FIOCCHI ANCHE A ISCHIA: aria gelida di matrice russa continua ad affluire sulle regioni centro meridionali accompagnata da forti venti di Grecale e Tramontana con la Bora che ha toccato sul Triestino i 101km/h. Il tempo è migliorato al Nord e sulle regioni centrali tirreniche ma il minimo di bassa pressione organizzato sul Tirreno meridionale sta portando ancora maltempo sulle regioni del Sud mentre le prime nevicate per avvezione di aria fredda iniziano a interessare il medio Adriatico.  Deboli nevicate fino in piano interessano le interne marchigiane, fenomeni più diffusi in Abruzzo soprattutto nel Chietino e nel Pescarese con problemi alla circolazione stradale. Neve abbondante tra Molise, Puglia settentrionale, Campania e Basilicata fino a quote molto basse nell'entroterra campano con fiocchi a tratti anche sul Foggiano. Neve mista a pioggia anche sull'alto casertano e sulle zone collinari più alte della città di Napoli, neve anche nei paesi più alti dell'isola di Ischia. Intanto le temperature continuano a scendere. Valori gelidi al Nord sulle zone Alpine e Prealpine con -5°C a 1000m e fino a -12°C a 2000m. Valori molto bassi anche in Valpadana non oltre +2/+3°C. Situazione analoga al Centro Sud con valori di 0° già ad altezze minime di 200-300m. Solo 3°C a Firenze, 7°C a Roma, 5°C a Napoli, 6°C a Bari. Il clima è ancora mite in Sicilia con massime fino a 15°C nel Palermitano ma ci sono stati temporali anche forti con accumuli fino a 30mm.


Fotosegnalazione di Jesi
Fotosegnalazione di Jesi
Neve a san marcello 13.02.21
Neve a san marcello 13.02.21

AGGIORAMENTO ORE 13:OO SI INTENSIFICANO LE NEVICATE AL CENTRO SUD: l'irruzione di aria artica siberiana sta entrando nel vivo con un'ulteriore intensificazione delle nevicate al Centro ed al Sud, a tratti fin sulle coste mentre i cieli si sono liberati al Nord dopo le ultime nevicate del mattino, la situazione:

CENTRO: - ANCORA NEVE SU LAZIO, MARCHE E ABRUZZO, FIN SULLA COSTA ADRIATICA, MIGLIORA IN TOSCANA: nelle ultime ore l'ulteriore abbassamento delle temperature ha favorito un calo della quota neve su tutte le regioni con fiocchi che sono iniziati a cadere anche a Pescara. Neve anche a Viterbo e nell'entroterra laziale fino a quote molto basse. Nevicate abbondanti a Chieti con difficoltà nella circolazione stradale, vere e proprie bufere nell'Aquilano e nel Teramano:

SUD - CAMPANIA, MOLISE E BASILICATA SOTTO LA NEVE: l'aria gelida siberiana si è gradualmente propagata anche al Sud, per il momento sono Campania, Molise e Basilicata a far registrare le nevicate più insistenti e fino a quote basse. In Campania nevica su tutte le province appenniniche con neve anche a Benevento e Avellino, neve a bassa quota nell'alto casertano e sulla provincia interna di Salerno. Neve in tutto il Molise interno, anche a Campobasso, ancora pioggia sulla costa. Nella provincia di Benevento le forti piogge dei giorni scorsi hanno causato una frana sulla ferrovia Napoli-Benevento che è stata interrotta. Le neve in Puglia interessa prevalentemente la provincia di Foggia e le Murge con neve su tutto il Gargano e fiocchi anche sul Tavoliere.

GELO E NEVE IRROMPONO SULL'ITALIA  - Nel corso delle ultime 12 ore un minimo di bassa pressione formatosi sulle Baleari si è mosso rapidamente verso la Sardegna e il Tirreno centro meridionale. Allo stesso tempo un nucleo di aria gelida di matrice russo siberiana ha fatto il suo ingresso sull'Italia dalla porta dellaBora. Correnti umide da ovest e gelo da est sono le condizioni ideali per le nevicate che puntualmente sono arrivate, fino in pianura.

Villa palombara
Villa palombara
San donato...
San donato...
Cesena imbiancata
Cesena imbiancata
Fotosegnalazione di Solarolo
Fotosegnalazione di Solarolo

NEVE IN PIANURA ANCHE AL CENTRO, A TRATTI SULLE SPIAGGE ADRIATICHE; FIOCCHI A VITERBO, PERUGIA, ANCONA, PESARO - Sta nevicando fino in pianura su Marche, Abruzzo, con neve a tratti sulla costa ma in genere mista a pioggia o localmente solo pioggia. Neve ad Ancona, Pesaro, Senigallia; neve a Urbino, Sulmona, Teramo, Avezzano e ovviamente l'Aquila, con accumuli di alcuni centimetri al suolo. Nevica in pianura anche in Umbria, con diversi centimetri a Perugia alta; neve in collina sul Lazio ma a tratti in pianura sul viterbese, con fiocchi anche a Viterbo. Le nevicate hanno interessato pure la Toscana, soprattutto interna, con fiocchi a Siena, Arezzo (maggiori accumuli sul basso aretino), pioggia mista a neve a Firenze; qualche fiocco frammisto a pioggia segnalato anche a Livorno. Piogge e rovesci interessano infine anche la Sardegna ma qui con quota neve più elevata.

Santa fiora imbiancata
Santa fiora imbiancata
Neve ad Avezzano
Neve ad Avezzano
Bufera di neve a Castelluccio di Norcia
Bufera di neve a Castelluccio di Norcia

San Lorenzo Nuovo (VT) foto di Luca Viviani
San Lorenzo Nuovo (VT) foto di Luca Viviani

NEVICA AL SUD ANCHE IN COLLINA, NEVE AD AVELLINO, IN PIANURA TRA FOGGIANO E MOLISE - Nel frattempo l'aria fredda sta dilagando anche al Sud, dove è in atto maltempo con precipitazioni diffuse, ma per ora nevica solo dalle quote collinari (a quote più elevate su Calabria e Sicilia per ora ancora interessate da aria mite). Nevica fino in collina sulla Campania con Avellino imbiancata. Neve a tratti in pianura sull'entroterra del Molise, sul tavoliere pugliese, in collina sulla media Puglia (alta Murgia 300-400m) e sulla Basilicata con fiocchi a Matera.  

Deliceto (Foggia)
Deliceto (Foggia)
Avellino imbiancata
Avellino imbiancata

NEVE AL NORD, A TORINO, BOLOGNA, RIMINI, FIOCCHI A MILANO E GENOVA - Fin dalla serata di venerdì parte del Nord è stato coinvolto da nevicate fino in pianura. La neve è caduta dapprima al Nordovest tra Piemonte e Lombardia, poi in Emilia Romagna con accumuli in genere non oltre i 3-5cm. Neve a Torino, Milano, imbiancate Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna; neve anche in Romagna fin sulla costa, Rimini compresa. La neve è caduta anche sull'entroterra ligure a ma a tratti fin sulla costa, con fiocchi a Genova. 

TEMPERATURE IN TRACOLLO, VENTI FORTI - Come detto le temperature stanno crollando, in particolare sul versante adriatico e al Nord: su Alpi e nord Appennino dove a 1000-1500m si registrano localmente già temperature di -10/-13°C, valori sottozero o prossimi ad esso in Valpadana, entroterra marchigiano e abruzzese, mentre sulle coste i forti venti di grecale e bora mantengono le temperature più elevate. Proprio il grecale soffia su gran parte del Centro con raffiche anche di oltre 60-70km/h su Appennino e localmente sulla Toscana; bora a oltre 70km/h anche a Trieste e raffiche di tramontana scura superiori agli 80km/h sulla Liguria centrale. 

PREVISIONI PROSSIME ORE

Meteo Italia, previsioni per sabato 13 febbraio
Meteo Italia, previsioni per sabato 13 febbraio

MIGLIORA AL NORD, FREDDO E NEVE AL CENTRO SUD - Nord: ultime nevicate fino in pianura in Emilia Romagna, specie Romagna e sul Piemonte occidentale con fenomeni in attenuazione per il pomeriggio. Ampie aperture altrove. In serata cieli poco nuvolosi ovunque con clima gelido. Centro: migliora sull'alta Toscana, ancora grigio altrove con piogge e nevicate fino a bassa quota, anche in piano su Marche, Umbria, Abruzzo e interne laziali. Dal pomeriggio migliora anche sul Lazio. Insistono deboli fenomeni sulle regioni adriatiche nevosi anche in piano fino alla sera. Sud: brutto tempo con piogge, rovesci e locali temporali sull'area tirrenica. Neve fino a bassa quota o in piano su Molise, Puglia, Campania interna, Basilicata e dalla sera anche sulla Calabria, superiore ai 1500m in Sicilia. Temperature in brusco calo sui settori peninsulari con gelate diffuse in  nottata al Centro Nord e parte del Sud. Venti forti in rotazione dai quadranti nord orientali. Mari molto mossi o agitati, locali mareggiate sulle zone più esposte ai venti.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati